Dinamitri Jazz Folklore «Ex Wide – Live»

5121

AUTORE

Dinamitri Jazz Folklore

TITOLO DEL DISCO

«Ex Wide – Live»

ETICHETTA

Caligola


Negli ultimi anni Grechi Espinoza ha approfondito – segnatamente in seno a questa formazione – la sua esplorazione delle radici africane del jazz, cercando di cogliere le loro intime connessioni col blues. A differenza dell’eccellente «Congo Evidence», del capolavoro «Akendengue Suite» registrato con Amiri Baraka e della svolta compiuta con «La società delle maschere» verso un approccio scenico rituale, questo concerto evidenzia – complice l’innesto della voce – l’aspetto più gioioso, ludico e accessibile della poetica del gruppo, nonché l’interesse per vari generi africani. In tal senso si giustifica l’inserimento in repertorio di Quiet Man del gruppo afrobeat The Daktaris, di Ansari dell’ensemble del Mali Tartit e di ben tre brani del chitarrista tuareg, anche lui maliano, Ahmed Ag Kaedi: Teneré, Azalan Man e Amitié. A questi fanno da contraltare due composizioni del sassofonista e una versione di African Dance di Tony Scott, tra i suoi maestri spirituali.

Così si esaltano ulteriormente gli aspetti ritmici e lo spirito collettivo, volutamente a discapito sia dei bravissimi solisti che dell’interplay di matrice ornettiana e delle polifonie mingusiane distintive della cifra del gruppo.

Boddi

[da Musica Jazz di settembre 2017]


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Dimitri Grechi Espinoza (alto), Beppe Scardino (bar.), Emanuele Parrini (viol.), Gabrio Baldacci (chit.), Pee Wee Durante (org., elettr.), Andrea Melani (batt.), Simone Padovani (perc.), Piero Gesué (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

Pisa, 19-12-15.