Duke Robillard «The Acoustic Blues & Roots Of Duke Robillard»

2593

AUTORE

Duke Robillard

TITOLO DEL DISCO

«The Acoustic Blues & Roots Of Duke Robillard»

ETICHETTA

Dixiefrog

 


 

Fin da quando fondò, nel 1967, i Roomful of Blues, la band in doppiopetto tuttora in attività, Robillard ha messo a frutto la lezione del suo idolo T-Bone Walker, il primo dei guitar heroes. Qui il Duca del New England rende omaggio a modelli ancora più lontani, dagli albori della musica registrata fino agli anni Quaranta. A unificare l’intero lavoro provvede l’assenza dell’amplificazione elettrica e una benefica atmosfera da salotto buono, più ancora che cameristica, dove spiccano una St. Louis Blues in cui il clarinetto fronteggia una mandolinistica di venti elementi, la sardonica Left Handed, accompagnata da Portnoy in odore di Sonny Boy Uno, e l’eterea Profoundly Blue, penultimo incontro di Robillard con l’ancora magistrale McShann.

Edoardo Fassio

 


 

DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Duke Robillard (chit., mand., ukulele, voc.), Dave Babcock (ten.), Doug James (bar., arm.), Billy Novick (cl.), Jerry Portnoy (arm.), Jay McShann, Matt McCabe (p.), Russell Gusetti (concertina), Mary Flower (chit., voc.), Jon Ross (mand.), Marty Ballou, John Packer (cb.), Mark Teixeira, Marty Richards (batt.), Providence Mandolin Orchestra, Maria Muldaur, Sunny Crownover (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

Pawtucket, West Greenwich e Cumberland, Rhode Island, date scon