Maciek Pysz & Daniele Di Bonaventura «Coming Home»

3021

AUTORE

Maciek Pysz & Daniele Di Bonaventura

TITOLO DEL DISCO

«Coming Home»

ETICHETTA

Caligola


Undici pezzi, tutti di pugno dei firmatari del disco, compongono questo elegantissimo dialogo a due fra il bandoneón (ma anche il pianoforte, con una certa generosità) del marchigiano Di Bonaventura e le chitarre (acustica ed elettrica) del polacco Pysz. Si parte con Lights, del chitarrista, ideale biglietto da visita per tutto il cd, che prosegue, limitandoci agli episodi più significativi, con Nadir (Di Bonaventura), in cui affiora quella soffice danzabilità che attraverserà (fisiologicamente, vien da dire) svariati dei successivi episodi dell’album, per proseguire col raffinatissimo (a sua volta una costante del lavoro) Streets, ancora di Pysz, il pianistico Tango e quello che è con tutta probabilità il vertice del cd, Paquito, l’uno e l’altro targati Di Bonaventura, il cui bandoneón rappresenta l’autentica cornucopia che impreziosisce il disco, mentre Pysz lavora di sponda con estrema misura, inventiva e buon gusto.

I brani finali ripercorrono sentieri già battuti in precedenza, sempre di ottima fattura (tranne forse il conclusivo Coming Home, francamente un po’ generico e dispersivo), ma che a conti fatti non aggiungono spezie ulteriori a un album d’altro canto assolutamente delizioso e godibile.

Bazzurro

[da Musica Jazz, gennaio 2018]


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Maciek Pysz, Daniele Di Bonaventura

DATA REGISTRAZIONE