Blaise Siwula & Luciano Troja «Rags To Ragas»

2176

AUTORE

Blaise Siwula & Luciano Troja

TITOLO DEL DISCO

«Rags To Ragas»

ETICHETTA

NoFrillsMusic

 


 

Classe 1950, nativo di Detroit, dal 1989 Siwula vive a New York, sulla cui vitale scena è attivo in molti contesti. Inoltre, il sassofonista ha avviato delle collaborazioni con vari musicisti europei, come del resto testimoniano anche le ultime produzioni per l’etichetta NoFrillsMusic, da lui stesso gestita. Il sodalizio con Troja vanta già una base solida, essendo documentato da «Beneath The Ritual» (con John Murchison al basso), «Sometimes The Journey Is A Vision» e «D’istante 3» (quest’ultimo inciso per la Slam), nei quali figura il chitarrista Giancarlo Mazzù, alter ego del pianista. Questa spontanea seduta newyorkese propone un dialogo intenso, mai prevedibile e – benché Siwula stilisticamente sia collocabile nell’ambito della libera improvvisazione – lontano da pulsioni radicali e non privo di alcuni asciutti sprazzi melodici. Laddove Siwula imbraccia il clarinetto, il fraseggio aspro e privo di orpelli si inserisce in una linea che congiunge idealmente il Jimmy Giuffre interlocutore di Paul Bley in «Free Fall» e l’Anthony Braxton protagonista con Muhal Richard Abrams di «Duets 1976», in cui figurava una versione di Maple Leaf Rag di Scott Joplin. Per coincidenza, qui due brani – Ragtime In Brooklyn e Next Time George – si ricollegano al ragtime, sfalsandone e decostruendone l’impianto e trasportandolo sul terreno della libera improvvisazione.

Boddi

 


 

DISTRIBUTORE

FORMAZIONE

Blaise Siwula (alto, cl.), Luciano Troja (p.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 2-5-16.