Baldo Martínez «Cuarteto Europa»

1854

AUTORE

Baldo Martínez

TITOLO DEL DISCO

«Cuarteto Europa»

ETICHETTA

Karonte

 


 

Il galiziano Baldo Martínez, classe 1959, passato a suo tempo dalle nostre parti in duo con Carlo Actis Dato, svolge la propria attività per lo più in patria ed è un vero peccato che tutto o quasi debba risolversi entro le mura spagnole, trattandosi di un musicista di estremo interesse, come questo suo ultimo, bellissimo cd riconferma. Lo realizza un quartetto che Martínez ha voluto più che legittimamente etichettare col termine Europa, facendone parte il francese Pifarély, lo svizzero Blaser e il franco-spagnolo Lopez. A conti fatti due sono i principali elementi vincenti di gruppo e album: l’abilità di scrittura e organizzazione del leader e l’impasto timbrico tra violino e trombone. Sul primo punto c’è poco da dissertare: il suono coeso, lucido, fortemente identitario che il quartetto sfoggia fin dalle prima battute non lascia dubbi in merito, così come – in secundis – che la perfetta cavata dell’arco di Pifarély (che ricordiamo quanto meno, come antefatto, accanto a Yves Robert nei gruppi di Sclavis) si sposi a meraviglia, anche proprio per contrasto, col suono educato ma potente, affermativo, del trombone è altrettanto incontestabile. Fra i nove pezzi, tutti di Martínez, sarebbe arduo stabilire una qualche gerarchia: la felice tensione che anima già l’iniziale, ampio Isla de piedra, solido e vitale, fa il paio con l’eleganza del successivo La travesía, dal magnifico equilibrio cromatico e dinamico (grande souplesse e grandi assoli). Tra questi due poli, mai dicotomici, anzi del tutto comunicanti, si sviluppa il resto del cd, in un costante, ferreo equilibrio fra scrittura (peraltro prevalente nel cameristico Sombra e in Locura otoñal, che chiude il disco) e aleatorietà, coralità e spunto del singolo (con Tiempo perdido che è di fatto un superbo duetto violino/trombone, con basso e batteria appena sull’uscio), senza salti nel vuoto ma neppure mai nulla di scontato. Il risultato, come detto, è degno della massima attenzione.

Bazzurro

 


 

DISTRIBUTORE

karonte.com

FORMAZIONE

Samuel Blaser (trne), Dominique Pifarély (viol.), Baldo Martínez (cb.), Ramon Lopez (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Madrid, dicembre 2017.