25 anni di Jazz&Wine a Cormòns, da Michel Portal a James Brandon Lewis

233
La formazione dei Sexmob e il trombettista Steve Bernstein al festival Jazz a Cormòns (foto di Greg Aiello)

Venticinque anni per il festival dei due Collio, quello friulano e l’altro sloveno. Jazz e vino, ed eccellenze territoriali gastronomiche, nel segno della Pace dal 19 al 23 a Cormòns per l’organizzazione del Circolo Controtempo di Cormòns che per cinque giorni in questa edizione allestisce venticinque concerti (più un anteprima il 10 ottobre) in teatri e cantine con il fiore della scena newyorchese e poi musicisti top di quella italiana ed europea. Da James Brandon Lewis agli Elder Ones, da Julian Lage a Steven Bernstein. E poi Girotto e Vincent Abbracciante, Bugge Wesselstoft, Binker &Moses, Mats Gustafsson, Debora Petrina e tanti altri. L’anteprima è programmata per il 10 ottobre al Kulturni Dom di Gorizia. Di scena la Zerorchestra diretta dal maestro Oscar Marchioni che accompagnerà dal vivo il film muto “Safety Laste!” di Harold Loyd, celebre pellicola degli anni Venti. Inaugurazione del festival invece, il 19 ottobre al teatro di Cormòns, nel centro in cui è nato il festival, per una speciale “Mingus Night”, omaggio al grande contrabbassista nel centenario della sua nascita. Sul palco ci sarà l“Mingus Fingers”, con il sassofonista Daniele D’Agaro e il contrabbassista Alessandro Turchet, seguito alle 22 da “Viceversa – the Music of Charles Mingus”, progetto del contrabbassista Giovanni Maier e del trombettista Flavio Davanzo in collaborazione con la Scuola di jazz del Conservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste.

La formazione del grande Michel Portal è tra i protagonisti del venticinquesimo festival di Cormòns (Foto Stella K.)

Spazio a una leggenda europea del jazz come il grande polistrumentista e compositore Michel Portal ospite con la sua band l’indomani (sempre al teatro di Cormòns alle 21,30). Ma la giornata si apre alle ore 11 nella cantina Jermann di Dolegna del Collio con il contrabbassista Ferdinando Romano che presenta il suo primo album da leader. Nel Castello di Spessa di Capriva del Friuli, alle 15 si può seguire Periscopes + 1, con il pianista Alessandro Sgobbio. il sassofonista Emiliano Vernizzi, e il batterista Ruben Bellavia: crossover tra post-rock, prog ed elettronica, Alla villa Attems di Lucinico, (ore 18) tocca agli Elder Ones, il quartetto guidato dalla vocalist e strumentista indiana Amirtha Kidambi: tra jazz ed elettronica.

Nella fotografia il sassofonista Javier Girotto e il fisarmonicista Vincent Abbracciante

Il 21 alle 11 la bella Abbazia di Rosazzo è la cornice per il viaggio tra echi di musica argentina e musica afroamericana nel live del sassofonista Javier Girotto e il fisarmonicista Vince Abbracciante. Ci si sposta alle 15 nella villa Codelli di Mossa per ascoltare il trio capitanato dal sassofonista e polistrumentista Gabriele Militelli che presenta l’album nuovo di stampa “Three Tsuru Origami” (We insist records) con John Edwards e Mark Sanders. A Villa Attems di Lucinico (ore 18) dagli States arriva il trio Thumbscrew, formato dal bassista Michael Formanek, dalla chitarrista Mary Halvorson e dal batterista Tomas Fujiwara. Si chiude alle 21.30, nel Teatro di Cormòns, con due dei massimi esponenti della nuova scena jazz inglese, Binker & Moses che presentano il loro nuovo album, intitolato “Feeding the Machine”.

La band di musica afrocubana Guantanamo guidata da Fabrizio Puglisi si esibirà al Kulturni Dom di Nova Gorica in Slovenia

Sabato il via è previsto in terra slovena a Nova Gorica, al Kulturni Dom per ascoltare la band Guantanamo di musica afrocubana guidata dal pianista Fabrizio Puglisi. Villa Attems di Lucinico, alle 15 ospita invece l’effervescente trombettista Steven Bernstein con la formazione neworchese dei Sexmob. Alle 18 approdo al Nuovo teatro comunale di Gradisca d’Isonzo, per ascoltare Fire! Italian Defeat, dalla Svezia, che include anche le italiane Zoe Pia e Sara Ardizzoni. Sipario alle 21,30 nel Teatro di Cormòns per il concerto del grande Bugge Wesseltoft, pianista norvegese. compositore e pioniere del jazz elettronico accompagnato dal tedesco Henrik Schwarz, produttore di musica elettronica.

Jazz & Wine Festival 25. Storia e storie di un festival senza confini” è l’incontro che si tiene sempre sabato alle 11 nella Cantina dei Produttori di Cormòns. Saranno chiamati a raccontare la loro esperienza coloro che hanno “fatto” il festival lungo questi venticinque anni. A condurre sarà il giornalista Luca Vitali.

La cantante Camilla Battaglia e la contrabbassista Rosa Brunello saranno protagoniste del live nella Tenuta Villanova di Farra D’Isonzo

Saranno le jazziste italiane Camilla Battaglia, voce e Rosa Brunello al contrabbasso ad aprire la giornata di domenica alle ore 11 nella Tenuta Villanova di Farra d’Isonzo. Alle 15, in terra slovena, a Vila Vipolže, di scena il formidabile trio del sassofonista americano James Brandon Lewis. Gran finale alle 18,30 nel Teatro Cormòns per il live della promessa del jazz americano, il chitarrista Julian Lage, candidato tre volte ai Grammy della musica jazz.

Ma è ormai cresciuta accanto al festival anche la rassegna parallela di “Jazz & Taste” inserita nel progetto nazionale Jazz & Wine Italia di cui il Circolo Controtempo di Cormòns è ideatore e partner capofila (otto le regioni italiane coinvolte, per realizzare eventi per valorizzare musica jazz e realtà vitivinicole del territorio). Il palinsesto di questa edizione è diretto dal chitarrista Eduardo Contizanetti e organizzato in diversi luoghi del territorio, da giovedì 20 a domenica 23 ottobre.

Il trio guidato dal sassofonista James Brandon Lewis a Jazz a Cormòns (foto di Anna Yatskevich)

Primo appuntamento alle 13 di giovedì presso l’Azienda agricola Borgo San Daniele di Cormòns, con il “Violino solo” di Virginia Sutera; alle 16.30 Borgo Conventi, a Farra d’Isonzo, ospiterà il duo formato da Mirko Cisilino alla tromba e Francesco De Luisa alle tastiere. A Polje, venerdì alle 13 in località Novali di Cormòns, spazio al duo di Eduardo Contizanetti alla chitarra con Stefano Senni al contrabbasso; alle 16.30 nell’azienda Magnàs di Cormòns set della cantante Eleonora Bianchini e del contrabbassista Enzo Pietropaoli che fanno il bis alle 19.30 nell’Enoteca di Cormòns. Sarà l’azienda Lis Neris di San Lorenzo Isontino, ad ospitare, alle ore 13, Gianpaolo Rinaldi al piano Rhodes mentre alle 16.30 Debora Petrinatastiere e chitarra si esibirà nella degustazione in programma alla Tenuta Luisa di Mariano del Friuli. A chiudere la rassegna domenica alle 13 a Borgo Gradis’ciutta il live del sassofonista Francesco Bearzatti e il contrabbassista Romano Todesco.

Il sassofonista Francesco Bearzatti è uno dei protagonisti della rassegna parallela “Jazz &Taste”