Sergio Cossu «Falsopiano»

7226

AUTORE

Sergio Cossu

TITOLO DEL DISCO

«Falsopiano»

ETICHETTA

Blue Serge


Un bel pezzo di vita musicale trascorso con i Matia Bazar, poi, tanta musica ancora in diverse vesti: solista, in piccoli combo, ma anche produttore discografico. Però, ce ne ha messo di tempo Sergio Cossu per uscire con un album da solista. E lo fa nel migliore dei modi, cioè quello più impegnativo: in piano solo. «Falsopiano» è uno scrigno nel quale sono racchiuse tutte le riflessioni personali di Cossu, tutta la sua conoscenza musicale, fatta di sonorità che si apparentano con la musica leggera italiana (Birdy), con le figurazioni tipiche della cinematografia (La piazza di Dueville). C’è anche l’amore per la romanza, per la prosodia lirica che si legge – tra le righe, e per impostazione – in Pensamento. Che Cossu abbia anche una visione classica lo si ascolta in ogni piega sonora del suo disco, vedasi l’aulica San Patrizio, così come il cogitabondo periodare, tra pause e sospensioni, di Careless. Quando cambia registro sonoro, i tasti parlano altri dialetti, giocano con il jazz mainstream più moderno (Esperanto) e quello più mediterraneo di Siviglia; o declinano un linguaggio musicale evergreen, dal sapore di tante musiche, ma sempre fortemente narrativo (Garrincha). Già, Cossu ha una dote: riesce a raccontare storie con le note. E le racconta bene.
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Sergio Cossu (p.)

DATA REGISTRAZIONE

Trieste, luglio 2019.