Kathrine Windfeld Big Band «Orca»

9342

AUTORE

Kathrine Windfeld

TITOLO DEL DISCO

«Orca»

ETICHETTA

Stunt


Nessun dubbio: il jazz scandinavo marcia ad ampie falcate. E lo fa con ogni tipo di formazione, con diversi stili e con tanta energia e creatività che, altrove, non è facile rinvenire. La pianista, compositrice e arrangiatrice danese fa parte di questa schiera di araldi del nuovo jazz. E’ un talento nell’organizzare una corposa big band (diciassette elementi e un ospite), la cui direzione – impeccabile – è affidata a Sørensen. Non ci si aspetti di ascoltare il solito repertorio per big band, perché qui si suonano solo le composizioni della Windfeld. Il problema (se tale lo si vuole definire) è che gli otto brani sono tutti particolarmente belli, genuini e freschi. Qui svetta più il suo talento compositivo che quello pianistico, messo al servizio della big band. L’incipit è firmato dagli accordi pieni, ombrosi e sicuri del pianoforte che aprono Undertown, il cui incedere scopre frammenti di free, prima di aprirsi in uno swing hard bop, marchiato a fuoco dagli assolo di Magnus Thuelund (alto) e Magnus Oseth (flicorno). D’altra pasta è fatta The Lifting con la melodia esposta al vento dei fiati e il crescendo lirico ottimamente controllato nel volume, rinforzato dall’assolo del sassofono tenore di Gabor Bolla (ospite della big band). Imponente l’attacco della Windfeld nel brano eponimo, il cui ritmo deciso e sostenuto è contrappuntato dal passionale incastro dei fiati. Dark Navy s’annuncia come una ballad anomala, crepuscolare: il pianoforte tesse le trame giuste per il contralto di Thuelund. Harvest è solare, rigogliosa con rapidi cambi metrici, che ci consentono di ascoltare le note scandite e limpide dell’assolo della leader. Fish, con i suoi pedali ripetuti in sessione dai fiati, con il suo svuotarsi per lasciare spazio al trio della ritmica di base e all’assolo di Johannes Vaht al contrabbasso, gustoso, ancor più perché mantiene alta la melodia senza gigionare. Le composizioni della Windfeld sono tanto complesse, quanto brillanti e chiare. E l’altalena di suoni di Ferry, prima e i chiaroscuri di Seaweed poi, lo confermano.
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

Ird

FORMAZIONE

Kathrine Windfeld (p.), Big Band diretta da Claus Sørensen.

DATA REGISTRAZIONE

Loc. e data scon.