Gregory Tardy «Sufficient Grace»

14530

AUTORE

Gregory Tardy

TITOLO DEL DISCO

«Sufficient Grace»

ETICHETTA

WJ3


Tardy, ormai un veterano, ha iniziato la sua carriera musicale studiando clarinetto classico. Poi, dopo un flirt col funk nell’area di Milwaukee, ha scoperto John Coltrane grazie a suo fratello maggio[1]re innamorandosi perdutamente del jazz. Non a caso il suo strumento di elezione è il sax tenore. Sin dai primi anni di attività musicale la sua espressività si è alternata tra il jazz e il funk: infatti, ha suonato a New Orleans, sua città natale, con i Neville Brothers e ha fatto parte di gruppi guidati da Nicholas Payton e Ellis Marsalis. Ma fu Elvin Jones, nella cui Jazz Machine ha suonato per un po’ di tempo, a fargli scoprire New York e, di conseguenza, tutto un mon[1]do di creatività (Andrew Hill, Joe Lovano e Dewey Redman) che ha contribuito allo sviluppo del suo linguaggio. Tutti i lavori di Tardy sono fortemente intrisi di una blackness che pesca nella grande tradizione religiosa del jazz (il sassofonista rivendica spesso e con forza la sua profonda fede). Non fa eccezione questo «Sufficient Grace» con la sua musica compatta, energica, a tratti romantica (I Choose You) e suonata egregiamente. Potremo riascoltare il tenore del Nostro (e ne riparleremo senz’altro) anche nel nuovo album Blue Note del quartetto di Bill Frisell, annunciato per novembre.
Gaeta

Pubblicata sul numero di ottobre 2022 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

wj3records.com

FORMAZIONE

Marcus Printup (tr.), Gregory Tardy (ten., cl., cl. b.), Keith Brown (p.), Sean Conley (cb.), Willie Jones III (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York,2021