Seconda edizione del Premio Salerno Jazz

L'evento si terrà domenica 7 aprile. A Eleonora Strino va il Premio Campano 2024.

14793

Una città e un sound unite da sempre. Dopo il successo della prima edizione del Premio Salerno Jazz, otto sono quest’anno i big protagonisti della seconda edizione che si terrà domenica 7 aprile 2024, alle ore 21. A completare la rosa dei premiati, una giovanissima chitarrista della scuderia campana. Sul palcoscenico del Teatro Municipale “Giuseppe Verdi” (piazza Matteo Luciani, 23) saranno così otto i musicisti che si sono distinti per eccellenza e talento e che riceveranno l’importante riconoscimento. Questi gli artisti: Carla Marciano – sax; Cleveland Watkiss – voce; Eleonora Strino – chitarra (talento campano); Gabriele Mirabassi – clarinetto; Gianluca Petrella – trombone; Giovanni Tommaso – contrabbasso; Maria Pia De Vito – voce; Maurizio Giammarco – sax. Il maestro Stefano Giuliano è il direttore artistico dell’evento che è organizzato dall’Associazione DeArt con il contributo della Regione Campania, del Comune di Salerno e il partenariato di Confcommercio Salerno. Tra gli elementi che hanno portato alla scelta dei nomi ci sono la carriera artistica, le produzioni discografiche, l’attività concertistica, le collaborazioni, la contaminazione espressiva, oltre al premio per un giovane talento campano. La serata sarà condotta dal sassofonista Stefano Di Battista e dalla giornalista Concita De Luca, ai musicisti sarà consegnata una scultura in ceramica realizzata dall’artista Enzo Bianco.
Lo spirito del Premio Salerno Jazz ci riporta allo sbarco sulle coste del golfo nel settembre del 1943 quando aiutò a superare in chiave swing barriere culturali, razziali e generazionali, la “musica della liberazione”. A questo si riferisce il manifesto che promuove la serata del digital artist Lorenzo Giuliano.
La serata sarà anche un’occasione per ascoltare la storica e amata Salerno Jazz Orchestra, diretta dal maestro Stefano Giuliano (fondatore nel 2007), che accompagnerà gli artisti che si esibiranno dopo la premiazione. La formazione della Salerno Jazz Orchestra conterà al suo interno componenti storici e new entry. Alle trombe: Antonio Baldino, Nicola Coppola, Mauro Seraponte, Antonio Scannapieco; ai tromboni: Raffaele Carotenuto, Enzo De Rosa, Luca Giustozzi, Christian Carola; ai sassofoni: Carlo Gravina, Giusi Di Giuseppe, Giuseppe Plaitano, Antonio Giordano, Andrea Santaniello; al piano: Marco De Gennaro; al contrabbasso: Aldo Vigorito; alla batteria: Gaetano Fasano. Il concerto-gala ha un programma che include standard jazz dei grandi compositori statunitensi e brani originali degli artisti premiati, tutti arrangiati per big band. Di seguito alcuni dei pezzi previsti in scaletta: Carla Marciano – sax – suona un brano di sua composizione “Far Away”. Cleveland Watkiss – voce – canta “So Near” di sua composizione. Eleonora Strino – chitarra, nonché talento campano – suona un brano di sua composizione “Matilde”. Gabriele Mirabassi – clarinetto – suona un brano di sua composizione “Arrivederci e grazie”. Gianluca Petrella – trombone – suona il famoso brano di Bob Mintzer “Papa lips”. Giovanni Tommaso – contrabbasso – suona un brano di sua composizione “Buone Nuove”. Maria Pia De Vito – voce – canta “Round midnight” di Thelonious Monk. Maurizio Gianmarco – sax – suona un brano di sua composizione “G Pleasure”. Stefano Di Battista regalerà al pubblico una sua composizione “Coco”.

Info e prenotazioni: www.premiosalernojazz.it
Segreteria di produzione Violamaria Giuliano: premiosalernojazz@gmail.com

Prevendita biglietti
Botteghino Teatro Verdi – 089662141
www.premiosalernojazz.it – VIVATICKET
Costo biglietti
Platea e palchi primo ordine €35
Palchi secondo ordine €25
Restanti palchi €15