Ivan Fedele «Phasing»

2502

AUTORE

Ivan Fedele

TITOLO DEL DISCO

«Phasing»

ETICHETTA

Stradivarius

 


 

La scaletta è composta da quattro lavori scritti tra il 2013 e il 2016. Per due pianoforti e percussioni (vibrafono e marimba inclusi), Phasing si apre con un flusso in cui gli strumenti sembrano confondersi. La composizione si basa su contrapposizioni tra piano e forte, crescendo e diminuendo e si articola in cinque fasi contrassegnate da una singolare notazione: Incandescente – Lapidario – Liquido denso – Scheggiato! – Cristallo con impurità. In particolare le ultime due si distinguono per la ricerca timbrica, concentrata in cellule sparse tra preparazioni, lastre e metallofoni. Gli altri brani sono frutto della collaborazione tra Fedele e il Sound and Music Processing Lab di Padova. In Pulse And Light l’elettronica applicata ai pianoforti crea una massa in lenta espansione attraverso un processo di dilatazione spaziale e trasformazione timbrica. Analoghi criteri si riscontrano in Two Moons Two, rielaborazione di un lavoro del 2000, in cui l’effetto di moltiplicazione è accentuato dall’interazione in tempo reale con i pianoforti preregistrati. Wood-Skin Tracks prevede l’interazione tra live electronics e percussioni (marimbe, wood e temple blocks, grancassa, rototom), in una stratificazione che riecheggia i lavori di Xenakis eseguiti da Les Percussions de Strasbourg.

Boddi

[da Musica Jazz, maggio 2018]

 


 

DISTRIBUTORE

Milano Dischi

FORMAZIONE

Maria Grazia Bellocchio, Aldo Orvieto (p.), Simone Beneventi, Dario Savron (perc.), Luca Richelli (elettr.), Alvise Vidolin (regia sonora).

DATA REGISTRAZIONE

Padova 2014-2016.