Nasheet Waits Equality «Between Nothingness And Infinity»

247

AUTORE

Nasheet Waits Equality

TITOLO DEL DISCO

«Between Nothingness And Infinity»

ETICHETTA

Laborie Jazz


Equality era il nome di un vecchio progetto di Nasheet Waits, inciso su disco nel 2008 assieme al sassofonista Logan Richardson e al pianista Jason Moran. Nessuno dei tre forse immaginava – anche se tutti magari ci speravano – di diventare un punto di riferimento nel jazz di inizio millennio. Il gruppo era completato dal contrabbassista Tarus Mateen, un musicista di alto livello che, al contrario dei suoi partner, ha continuato a fare il sideman restando poco conosciuto dal grande pubblico.

In questo secondo episodio, il figlio del leggendario Freddie Waits (membro storico del gruppo di percussioni M’Boom, guidato da quel Max Roach che trattava Nasheet come un figlioccio) chiama a raccolta tre dei musicisti più creativi della musica improvvisata statunitense e costruisce uno dei dischi più emozionanti di questo inizio anno. Un lavoro con cui Nasheet Waits dimostra non solo di essere uno dei più significativi batteristi di jazz della scena moderna ma anche, e soprattutto, un uomo che non vuole che la sua musica sia relegata al ruolo di semplice intrattenimento. Un disco intenso come pochi.

Nicola Gaeta


DISTRIBUTORE

laboriejazz.fr

FORMAZIONE

Darius Jones (alto), Aruán Ortiz (p.), Mark Helias (cb.), Nasheet Waits (batt.)

DATA REGISTRAZIONE

Limoges, 2016