Miles Davis «Milestones»

1923

AUTORE

Miles Davis

TITOLO DEL DISCO

«Milestones»

ETICHETTA

Phoenix

 


 

Che dire ancora di un album che ha fatto la storia del jazz? Magari che l’aggiunta dei quattro brani live senza Adderley e con Evans al posto di Garland, pur nella presa di suono che segna un sensibile scarto rispetto agli episodi in studio, rappresenta un passo ulteriore verso l’apoteosi modale di «Kind Of Blue». Una data prossimità, del resto, si coglie con agio fin dal secondo brano, l’ampio Sid’s Ahead, mentre nei successivi Two Bass Hit e Milestones si apprezzano particolarmente le sortite solistiche, veramente superlative. C’è poi il Monk di Straight No Chaser nell’altro ampio affresco del cd, mentre nella sequenza live s’impongono in particolare due cavalli di battaglia davisiani quali Four e Walkin’. Per ogni altra considerazione, sarà possibile consultare una qualunque storia del jazz…

Bazzurro


 

DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Miles Davis (tr.), Cannonball Adderley (alto), John Coltrane (ten.), Red Garland, Bill Evans (p.), Paul Chambers (cb.), Philly Joe Jones (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 4-2 e 4-3-58; New York, Cafe Bohemia, 17-5-58.