Marcos Valle «Cinzento»

7297

AUTORE

Marcos Valle

TITOLO DEL DISCO

«Cinzento»

ETICHETTA

Deckdisc


Torna alla ribalta il pupillo di Antonio Carlos Jobim. E il suo ritorno è carico di quelle novità che già gli consegnarono la scena internazionale. Eleganza, bellezza e agilità ritmica che affiancano una voce intatta negli anni: calda e avvolgente si muove come una molla sulla struttura della canzone brasiliana, impastata da un nuovo fraseggio. Reciclo fa da apripista, strizzando l’occhiolino al sound fusion orecchiabile degli anni Ottanta. Il Brasile e il suo linguaggio musicale c’è sempre: nessuno rimarrà a bocca asciutta, però, perché se in Se proteja le chiare lettere ritmiche brasiliane si fondono con l’orchestrazione swingante rimarcata dalle tessiture della tastiera, in Redescobrir c’è il fascino della firma di Valle, con anche il cantato/parlato che conferisce maggiore elasticità al ritmo che fa battere il piedino. Rastros raros viene fuori dal cilindro della bossa nova, mentre Pelo sim, pelo não sciorina la tradizione popolare brasiliana nel periodare, affiancata da un ritmica sempre sussultante. Torna la bossa nova, quella intinta nel jazz, nella strumentale Lamento no rhodes, che per onomanzia vede giganteggiare il soave piano elettrico comandato dal leader. Il brano portante, Cinzento, è la summa del lavoro: c’è tutto quello che ci si può aspettare, comprese le belle corde della chitarra di Guitarra e, ciliegina sulla torta, il rap di Emicida: i linguaggi confluiscono sotto la sapiente regia di Valle. Nada existe ha il pieno sapore del Brasile, invece Posto 9 è l’ammodernamento delle sonorità statunitensi (quelle eleganti) degli anni Ottanta. E così anche Lugares distantes. Il funky moderato di Sem palavras, conclude il ciclo di musiche che Marcos Valle ha, con intelligente spontaneità, amalgamato, regalando un disco che si muove con la sinuosità di un ghepardo.
Alceste Ayroldi


DISTRIBUTORE

deckdisc.com.br

FORMAZIONE

Marcos Valle (tast., voc.), Alberto Continentino (b. el.), Renato «Massa» Calmon (batt., perc.); ospiti: Jessé Sadoc (tr.), Paulinho Guitarra (chit.), Patricia Alvi, Emicida (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

Loc. e data scon.