Keith Jarrett – Charlie Haden «Last Dance»

3000

AUTORE

Keith Jarrett – Charlie Haden

TITOLO DEL DISCO

«Last Dance»

ETICHETTA

ECM

 


 

Dopo un 2013 segnato per il pianista da una certa inflazione produttiva, la pubblicazione estiva di un seguito parrebbe di primo acchito una scelta bizzarra, benché la premessa ne sia l’ottimo (e acclamato) «Jasmine». Eppure, malgrado l’identità dell’occasione temporale, artistica e umana (in sé una garanzia, per il peculiare coinvolgimento emotivo che fu alla base della seduta, ove Jarrett suonò bene come in poche altre delle più recenti occasioni documentate) e l’insolita presenza di due outtakes (Where Can I Go Without You e Goodbye), l’album rivela alcune sfumature nuove pur nella continuità. Qualche inezia boppistica in più, unita ad accenti gospel talora più evidenti, sposta in parte il focus dalla celebrata intimacy dell’antefatto verso una musica più agile e luminosa, ritmicamente più varia, nella quale il ruolo di Haden recupera centralità. Una bella versione di My Old Flame e una ’Round Midnight che evita le secche dell’ovvietà preludono alla magnifica Dance Of The Infidels. Degne di menzione l’eleganza senza tempo di Everything Happens To Me e di Every Time We Say Goodbye. Un bis inatteso e gradito arricchisce un quadro che, stando al titolo, può dirsi compiuto.

Cerini

 


 

DISTRIBUTORE

Ducale

FORMAZIONE

Keith Jarrett (p.), Charlie Haden (cb.).

DATA REGISTRAZIONE

Oxford, marzo 2007.