«La maledizione del Dakota» di Camilla Sernagiotto

6803

AUTORE

Camilla Sernagiotto

TITOLO DEL LIBRO

«La maledizione del Dakota»

EDIZIONI

Arcana


Cosa tiene insieme Aleister Crowley e il suo mondo dell’occulto, Charles Manson e i suoi accoliti, John Lennon e la sua nemesi Mark David Chapman? Un tenebroso, lussuoso edificio nel cuore di Manhattan, nell’Upper West Side, che risponde al nome di Dakota Building. Un palazzo che è stato scena di crimini (ivi compreso l’assassinio di John Lennon), che ha visto la residenza di Mr. Crowley, fanatico dei poteri occulti immortalato in tanti brani musicali (fra tutti Mr. Crowley dei Black Sabbath), che ha accolto le cineprese di Roman Polanski per l’intramontabile re degli horror: Rosemary’s Baby. E non solo. Su «Palazzo Dakota» si è scritto tanto, si parlato tantissimo, e le riprese di serie tv, film, documentari si sprecano. Gli appartamenti costano un occhio della testa: anzi, tutta la testa e anche qualche altro organo. E non è detto che, soldi alla mano, l’austero e irriducibile comitato condominiale dia l’autorizzazione al nuovo condomino: Billy Joel ne sa qualcosa, visto che è in sala d’attesa da tempo. Orbene, l’originalità del libro di Camilla Sernagiotto è quella di condurre per mano il lettore attraverso degli inevitabili connubi musicali-criminali-satanistici con tanto di documenti alla mano e una ricostruzione tassonomica dei fatti. L’Autrice mette a frutto la sua passione per l’argomento, nata all’interno della sua professione di valente giornalista (Sky Tg 24, Corriere della Sera, Vanity Fair, Grazia e molte altre testate), ma anche di filologa medievale. Questa duplice veste fa sì che il corposo volume lo si affronti con appassionata lettura che scaturisce sin dalle primissime pagine: alla stregua di un romanzo giallo. Di quelli ben scritti e, soprattutto, con ampia cognizione di causa. Nulla è qui lasciato al caso, perché sia quando si parla di musica (e ce ne è a iosa), sia che si parli di aspetti giudiziali e storici, Camilla Sernagiotto è precisa e puntuale. Un consiglio: leggete con attenzione le parti che ci racconta dei Beatles e il satanismo, dei Led Zeppelin e l’occultismo luciferino per sfatare tante leggende, soprattutto tante stupidaggini che si sentono in giro proferite anche da persone «referenziate». 
Un libro da leggere e da tenere a portata di mano. Sempre.
Alceste Ayroldi

PAGINE E PREZZO

Pagine 437; euro 19.90.

LUOGO E DATA DI STAMPA

Roma, 2022