Kosta Jevtić «Reflections on a Journey»

5932

AUTORE

Kosta Jevtić

TITOLO DEL DISCO

«Reflections on a Journey»

ETICHETTA

Mistyland


Se vi fossero delle distinzioni di genere tra la musica, soprattutto la ben nota antinomia tra classica e jazz, Kosta Jevtić non è a conoscenza. Il pianista serbo è definito, dai più, un musicista classico e crossover: ecco, fin qui la solita nota didascalica che serve per inquadrare il topos in cui ci si muove. Adempiuto a questa noiosa incombenza, è tempo di entrare nella musica di questo giovane pianista, già conosciuto al pubblico italiano per alcune sue partecipazioni in festival di rilievo, come Piano City Napoli nel 2019. Ed il legame con l’Italia si sente sia nel fraseggio, sia nei titoli, visto che l’overture spetta a Chiostro del paradiso, dove Jevtić dipinge la scena, con un tocco caldo e passionale: la composizione è nitida, si muove su variazioni armoniche e spostamenti timbrici che, inizialmente, si ascoltano anche in Sweet Sun Of Southern Lands. Qui, però, la musica si fa più ricercata, al passo ostinato si contrappongono delle misure aperte che contengono anche le modificazioni del volume sonoro. Con Capri il Nostro mette in scena tutto il focoso linguaggio ottocentesco, con la melodia che s’affaccia in tutta la sua cantabilità. Il viaggio musicale del musicista di Belgrado cambia spesso il passo, così in Yr le note si fanno contemporanee e fanno da apripista a una nuova visione del minimalismo, sancita in Sappho’s Dream. In Tseria confluiscono tutti i linguaggi di Jevtić, con registri più cupi e l’implicitazione del ritmo che gioca all’altalena con delle eloquenti sospensioni. La sirena ci permette di ascoltare il moto ondoso del mare, secondo la concezione di Jevtić, che non perde mai la strada maestra, quella di tenere insieme linguaggi musicali diversi, declinandoli con la stessa identica bravura. E alla – apparente – calma di Procida, fa seguito la più turbolenta, ondivaga, Capri. Un lavoro impeccabile, profondamente sentito dall’autore, che riesce a comunicare i suoi sentimenti, attraverso un incendio di colori musicali.
Alceste Ayroldi

 


DISTRIBUTORE

kostajevtic.bandcamp.com

FORMAZIONE

Kosta Jevtić (p.)

DATA REGISTRAZIONE

Madrid, 8-2-2020.