Ingrid & Christine Jensen «Infinitude»

179

AUTORE

Ingrid & Christine Jensen

TITOLO DEL DISCO

«Infinitude»

ETICHETTA

Whirlwind


 

In questo disco tutto è stato fatto per bene, a partire dalla bella copertina. Titolari sono le canadesi Ingrid e Christine Jensen le quali finora, pur essendo sorelle, hanno percorso spesso strade separate. E sono loro stesse a firmare i temi, con l’eccezione di un pezzo di Ben Monder e uno di Kenny Wheeler (Old Time, da «Songs For Quintet»). Ecco, Wheeler non rappresenta per le sorelle Jensen solamente una citazione.

Si ammirano in «Infinitude» lo stesso contenuto lirismo, la solidità strutturale, la limpidezza e la forza evocativa che resero indimenticabile il loro connazionale. Con un quintetto di prim’ordine, le Jensen hanno creato soprattutto un mondo dove ogni strumento è una voce che fluttua in mezzo alle altre apparendo e scomparendo con un senso della libertà che ricorda Paul Bley (guarda caso, canadese anche lui…). In «Infinitude» non sono le improvisazioni, pur eccellenti, che richiamano l’attenzione. Questa è musica in cui ogni pezzo è un’idea che si incarna soprattutto nella distribuzione delle parti, spesso con risultati di rara potenza espressiva.

Giuseppe Piacentino


 

DISTRIBUTORE

whirlwindrecordings.com

FORMAZIONE

Ingrid Jensen (tr., elettr., kalimba, melodica), Christine Jensen (sopr., alto), Ben Monder (chit.), Fraser Hollins (cb.), Jon Wikan (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Montreal, 3 e 4-7-2015.