Paolo Fresu & Omar Sosa «Eros»

2729

AUTORE

Paolo Fresu & Omar Sosa

TITOLO DEL DISCO

«Eros»

ETICHETTA

Tuk

 


 

Disco molto atmosferico, come del resto era prevedibile, questo nuovo capitolo del sodalizio fra il trombettista sardo e il pianista cubano Omar Sosa. A differenza del precedente «Alma», qui i due non sono soli: torna più assiduamente Morelenbaum, già coinvolto in tre brani di «Alma»; compare a macchia di leopardo il Quartetto Alborada e la cantante belga (ma di padre tunisino e madre egiziana) Natasha Atlas è presente nell’iniziale Teardrop dei Massive Attack, di bell’aplomb, nel sensuale My Soul, My Spirit, di cui è pure coautrice, e in What Lies Ahead di Peter Gabriel e figlio, di forte senso lirico. Il rischio dietro l’angolo è cadere nel patinato, nel calligrafico, nell’ornamentale, ciò che non si può dire del tutto eluso: sul disco aleggia una leggerezza di tratto che se da un lato ne rende amabile l’ascolto, dall’altro fa avvertire spesso l’esigenza di un maggiore scavo, la volontà di rischiare qualcosa in più per non rifugiarsi sotto la coperta di Linus del bello a sé stante, asettico, pur in un cd che di colpi d’ala ne regala certo a profusione.

Bazzurro

 


 

DISTRIBUTORE

Ducale

FORMAZIONE

Paolo Fresu (tr., flic., effetti, perc.), Omar Sosa (p., tast., samplers, effetti, perc., voc., programming), Jaques Morelenbaum (cello), Natasha Atlas (voc.), Quartetto Alborada (Anton Berovski e Sonia Peana, viol.; Nico Ciricugno, viola; Piero Salvatori, cello).

DATA REGISTRAZIONE

Cavalicco, dal 15 al 19-6-15.