Ad Ascoli Piceno il Cotton Jazz Club riparte dal 23 ottobre

Giunge alla trentunesima edizione la rassegna marchigiana, con la direzione artistica di Emiliano D'Auria.

11754

Riprende l’attività concertistica del Cotton Jazz Club Ascoli. Giunta alla trentunesima stagione, la rassegna si presenterà come al solito ricca di appuntamenti ed accattivante nelle proposte. Il momento di instabilità che ci circonda non è stato sufficiente ad indebolire la voglia di fare musica e il messaggio che il Cotton vuole trasferire è quello legato alla ricerca di una “bellezza” che può sicuramente aiutare a vivere questi momenti grigi in modo più ottimistico.

Mauro Ottolini Ottovolante

Il via dalla stagione sarà affidato venerdì 23 ottobre al funambolico trombonista Mauro Ottolini che con la sua orchestra “Ottovolante” composta da ben 11 elementi, rivisiterà in chiave jazzistica lo swing italiano e brani celebri di compositori come Fred Buscaglione, Renato Carosone, Domenico Modugno, Gorni Kramer, Trio Lescano.

Fabrizio Bosso

Altro appuntamento imperdibile quello del 6 novembre con il quartetto ormai consolidato del celebre trombettista Fabrizio Bosso che per l’occasione presenterà il progetto WE4. Composizioni originali scritte da tutti gli elementi della formazione.

Cristina Renzetti

Il 13 novembre grande incontro con la musica brasiliana affidata alla splendida voce di Cristina Renzetti accompagnata per l’occasione dal chitarrista brasiliano Roberto Taufic e dal celebre clarinettista Gabriele Mirabassi.
Il 27 novembre sarà la volta del pianista milanese Lorenzo De Finti che presenterà con il suo quartetto il suo ultimo lavoro discografico “Love Unknown”.

Paolo Di Sabatino

La chiusura della prima parte di stagione sarà con il Paolo Di Sabatino Trio, venerdì 11 dicembre. Il pianista teramano ormai di casa al Cotton ci sorprenderà con sue nuove composizioni originali accompagnato dal fratello Glauco alla batteria e dal contrabbassista Daniele Mencarelli.
La seconda parte della stagione verrà presentata a dicembre e comprenderà circa sette concerti tra gennaio a maggio.