Le Ali della città, a Roma dal 22 ottobre al 27 dicembre

La rassegna si terrà al Corviale. Il 22 ottobre apre Ricky Gianco.

2751

Il festival ai Giardino del Punto ristoro del centro polivalente Nicoletta Campanella via Marino Mazzacurati, 76 a Corviale. in streaming su www.facebook.com/incontrifestival
L’ingresso è libero.
A fine concerto sarà inoltre sempre possibile cenare e godere di un momento conviviale insieme agli artisti.
Informazioni: info@mrf5.it  +39 342 166 2800; Sito: www.incontrifestival.it

PROGRAMMA 

Ricky Gianco

22 e 23 ottobre 2022 – ore 18,00
RICKY GIANCO in QUELLO CHE RICORDIAMO DELLA CANZONE…
Non sono coetanei ma per la propria arte, conoscono, criticano, cantano e suonano decenni della nostra musica e quindi della nostra vita. Non si frequentano ma hanno trovato un dialogo su questo grande esperienza umana che è la musica e intendono offrire al pubblico un incontro tra spettacolo e cultura, intrattenimento e conoscenza attorno alla musica e alla società, che si sono girati intorno dai leggendari anni ’60 ai giorni nostri.
Ricky Gianco (Voce e Chitarra), Stefano Covri (Chitarra)
Enzo Gentile nel ruolo dell’intervistatore

Dado Moroni

27 ottobre 2022 – ore 18,00
DADO MORONI PIANO SOLO AND TALKS
Con questo progetto Dado racconta la storia del jazz vista attraverso gli occhi di un bambino. Quel bambino era lui, affascinato dai suoni provenienti dalle casse dell’impianto di casa e da quei volti a volte vissuti, sofferti come il viso di Billie Holiday o divertenti come il faccione sorridente di Fats Waller, che apparivano sulle copertine dei dischi che papà e mamma amavano collezionare e ascoltare. Non è un viaggio autoreferenziale ma semplicemente il racconto cronologico in musica e parole dei brani e dei personaggi della storia di questa straordinaria musica che hanno catturato l’attenzione di un bimbo italiano di 4 anni partendo da Armstrong, Duke Ellington, fino ad arrivare ad oggi passando da Charlie Parker, Monk, Coltrane e tutti quei suoni che riempivano casa Moroni in quegli anni. Un bellissimo viaggio attraverso il tempo.

28 ottobre 2022 – ore 18,00
FRANCESCO LOCCISANO in “VENTI”
Un concerto unico, i brani di Francesco Loccisano rielaborati per duo di chitarra battente. Francesco Loccisano e Marcello De Carolis esprimono in questo concerto tutte le potenzialità sonore ed evocative di uno strumento tradizionale: la chitarra battente (la chitarra a dieci corde). Il concerto si potrebbe sintetizzare in un “‘The Best of”, il meglio degli ultimi tre album di Francesco Loccisano.
Francesco Loccisano (chitarra battente)
Marcello De Carolis (chitarra battente)

Gabriele Coen

29 ottobre 2022 – ore 18,00
GABRIELE COEN trio in “DIALOGHI”
Esponenti di punta rispettivamente della cultura musicale ebraica e araba nel nostro paese, i tre musicisti intessono un fitto dialogo musicale che rivela le comuni radici di questi due popoli del Mediterraneo, attingendo alla musica tradizionale ma anche proponendo proprie composizioni originali che guardano al mondo della moderna improvvisazione jazzistica, alla world music, al blues e al rock.
Gabriele Coen (clarinetti, sax soprano)
Ziad Trabelsi (oud, voce)
Marco Loddo (contrabbasso)

Anais Drago

6 novembre 2022 – ore 18,00
ANAIS DRAGO in “SOLITUDO”
Solitudo il titolo, solista lo strumento. Eppure, Anais, in questa nuova opera, sola non lo è mai veramente, neanche sul palco, a presentare il programma da concerto omonimo. Solitudo stupisce, invece, per la moltitudine di suoni e la ricchezza armonica e melodica. In parte rigorosa scienziata, in parte virtuosa incantatrice e dedita sacerdotessa, Anais Drago sembra essere intenta a estrarre, una alla volta, tutte le infinite potenziali voci del violino.Grazie all’uso sapiente di effetti, loop station e sovraincisioni, le corde del violino (sia elettrico sia acustico) si moltiplicano fino a raggiungere volumi orchestrali. Anais annovera nel suo background esperienza di studio ed esecuzione di musica classica e barocca, folk, world music, pop, progressive rock, fusion e infine il jazz.
Anais Drago (violini, voce, composizioni)

6 novembre 2022 – ore 19,00
“LA RELIGIONE DEL MIO TEMPO” BIONDI – FEDELI – GRAZIUSO 

Scritte tra il 1955 e il luglio del 1960 e pubblicate per la prima volta nel 1961, le poesie di La religione del mio tempo raccontano in versi
un’intera società in fermento. Attraverso le poesie Pasolini racconta la crisi del 1960 accusando il vuoto esistenziale che deriva, da una parte, dal neocapitalismo e dall’altra dalla “desistenza rivoluzionaria”. Quasi tutte le poesie della raccolta descrivono luoghi del Friuli o delle borgate di Roma nei quali sono collocati tanti drammi interiori.
Andrea Biondi (vibrafono & live electronics)
Massimo Fedeli (pianoforte)
Massimiliano Graziuso (voce)

Roberto Ottaviano, foto di Eleonora Birardi

12 novembre 2022 – ore 18,00
ROBERTO OTTAVIANO con “ETERNAL LOVE TRIO”
Con il suo ultimo cd “Eternal love” il sassofonista barese Roberto Ottaviano prosegue la sua produzione discografica di alta qualità. Da quasi quarant’anni sulla scena jazzistica internazionale, negli ultimi anni Roberto Ottaviano è tornato a occupare quel ruolo di primo piano che gli compete. Ne fa fede, oltre alla vittoria a gennaio scorso nell’annuale «critics poll» di Musica Jazz, anche il recentissimo trionfo nel «readers poll» di Jazzit, l’altra rivista dedicata al jazz in Italia: critica e appassionati, tutti d’accordo. Ma quello che più conta è la qualità della sua musica a imporsi, frutto di progetti lucidamente calibrati e di incontri felici con partner musicali importanti, a cominciare dalla splendida ritmica di Giovanni Maier e Zeno De Rossi.
Roberto Ottaviano (sassofono)
Giovanni Maier (contrabbasso)
Zeno De Rossi (batteria)

13 novembre 2022 – ore 18,00
“ROBERTO OTTAVIANO e LUIGI CINQUE”
Un evento dedicato al sax soprano e alla sua storia con citazioni continue dal gran mondo del blues, del jazz, da Sidney Bechet a John Coltrane ma con un volo complessivo sulla musica leggera e popolare. Due sopranisti d’eccezione ai quali nel corso del concerto si aggiungeranno altri sopranisti di Corviale e del mondo. L’evento vedrà la partecipazione di Armandinho Macedo.
Roberto Ottaviano (sassofono)
Luigi Cinque, (sax, clarinetti, live electronics, voce)
Armandinho Macedo (bandolin)

19 novembre 2022 – ore 18,00
ANTONELLO SALIS e LUIGI CINQUE in “HYPERDUET”
Duo di musica mediterranea e dialogo tra due virtuosi e attraversatori del paesaggio mediterraneo. In duo la performance pur mantenendo il medesimo impatto narrativo diventa più forte e più jazzistica e varia dal punto di vista musicale.
Antonello Salis (fisarmonica, pianoforte)
Luigi Cinque (sax, clarinetti, live electronics, voce)

20 novembre 2022 – ore 18,00
EFREN LOPEZ ENSEMBLE “DAL MEDITERRANEO E DAL MONDO”
Efren Lopez è uno dei più importanti musicisti europei, rappresentante primo di una nuova linea musicale interetnica, collaboratore di infinite iniziative mondiali altamente significative. L’artista spagnolo che ha diverse esperienze nella gestione di qualsiasi tipo di progetto musicale, compresi quelli legati alla musica tradizionale. In questo nome come musicista di sessione, ci sono oltre 40 progetti diversi, eseguiti con successo di diversi stili musicali, inclusi stili sia folk che antichi.

27 dicembre 2022 – ore 11,00
“CORVIALE FESTA FINALE”
Festa finale con Stefano Saletti trio e il popolo e gli artisti del festival e di Corviale.