Scottish National Jazz Orchestra «Sweet Sister Suite (for Kenny Wheeler)»

2644

AUTORE

Scottish National Jazz Orchestra

TITOLO DEL DISCO

«Sweet Sister Suite (for Kenny Wheeler)»

ETICHETTA

Spartacus


Otto pagine di Kenny Wheeler, che ci ha lasciati il 18 settembre 2014, trovano posto in questo cd, meritorio anche fosse solo per la cosa in sé e per sé. L’organico orchestrale è in tal senso veicolo ideale per attraversarle, e la presenza di solisti di tromba (e flicorno, Laura Jurd) e voce (Irini Arabatzi), elementi assolutamente centrali nella scrittura del canadese (come si sa affiliato al jazz inglese fin dagli anni Cinquanta), ci indica l’impegno e la cura posti da Tommy Smith e soci nel progetto.

I risultati sono assolutamente corretti, anche se ovunque si coglie un minimo di calligrafismo, una letterarietà (anche proprio stilistica in senso lato) persino eccessiva, che, pur nell’apprezzamento globale, non cì regalano particolari palpiti. La pulizia, il rigore, lo spiccato senso lirico propri di Wheeler necessitavano forse di un po’ d’anima in più, pur – ripetiamo – entro un lavoro del tutto meritevole.

Bazzurro

[febbraio 2019]


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Laura Jurd (tr., flic.), Tom Walsh, Sean Gibbs, Tom MacNiven, Lorn Cowieson (tr.), Chris Greive, Phil O’Malley, Liam Shortall, Michael Owers (trne), Tommy Smith (sax, dir.), Martin Kershaw, Paul Towndrow, Konrad Wiszniewski, Bill Fleming (sax), Pete Johnstone Jeon (p.), Rob Luft (chit.), Calum Gourlay (cb.), Alyn Cosker (batt.), Irini Arabatzi (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

Pencaitland, 5 e 6-2 e 27-3-17.