Weird Box «Radio Paris»

13409

AUTORE

Weird Box

TITOLO DEL DISCO

«Radio Paris»

ETICHETTA

Auand


Nell’ambito della multiforme attività di Bearzatti questo trio rappresenta un frutto recente della sua lunga frequentazione della scena francese, a cui Angelini e Turi appartengono di diritto. Nonostante le origini italiane, il pianista è marsigliese, mentre il batterista – romano di nascita – vive in Francia fin dall’adolescenza. Sempre aperto all’esplorazione di territori diversi, qui Bearzatti ha individuato in Angelini – autore di quattro dei sette brani in programma – un interlocutore efficace. Il trio dimostra di aver recepito stimoli di natura ritmica e timbrica da altre aree della musica odierna (ad esempio, Turi è impegnato anche in produzioni pop) e di averli saputi tradurre in un contesto omogeneo in cui la componente jazzistica gioca un ruolo tutt’altro che secondario. Lo dimostrano appieno i tre brani iniziali – Why, Prince Of Crime, Deontologie Blues (i primi due di Bearzatti, il terzo di Angelini) – per la loro configurazione ritmica geometrica, a tratti squadrata, e per la ricca tavolozza timbrica. Firmata da Angelini, la lunga Axis possiede un respiro ben più ampio e dilatato, che consente a Bearzatti di distendere il fraseggio al tenore esprimendo valenze e sfumature melodiche raffinate. Altra composizione del pianista, Jungle 79 trae ovviamente spunto da un serrato ritmo jungle scandito dalla batteria per poi intraprendere un percorso più articolato, sul quale si avventura il clarinetto spericolato di Bearzatti. Fatte le debite proporzioni stilistiche e culturali, il trio sembra voler percorrere strade analoghe a quelle a suo tempo tracciate da Medeski Martin & Wood (e, in minor misura, da Jamie Saft), tenendosi però alla larga da pericolosi ammiccamenti alla musica commerciale. Un disco fresco, senza intellettualismi, come sempre splendidamente curato nel suono da Stefano Amerio.
Boddi

Pubblicata sul numero di giugno 2021 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

Francesco Bearzatti (ten., cl.), Fabio Angelini (p., p. el., tast.), Emiliano Turi (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Cavalicco, 22 e 23-9-18.