TRILOK GURTU «One Thought Away»

14915

AUTORE

Trlok Gurtu

TITOLO DEL DISCO

«One Thought Away»

ETICHETTA

Jazzline


Nonostante ventuno album all’attivo, circa cinquant’anni di onorata carriera anche a fianco di vere e proprie leggende (Joe Zawinul, Pat Metheny, Don Cherry, Pharoah Sanders tra gli altri), questo è il primo lavoro in cui il percussionista indiano si cimenta con un progetto in cui suona tutti gli strumenti utilizzati, avvalendosi del contributo vocale di una delle cantanti più rappresentative della musica indiana, Devaki Pandit. Il risultato è una scintilla di suoni in cui il ritmo è l’unico collante di un atto improvvisativo che dura poco meno di quaranta minuti e che si dipana attraverso quattordici episodi che introducono l’ascoltatore in un mondo in cui convivono magia, ipnosi, ritmo, danza (So Happy è un pezzo che utilizzerei volentieri se ancora lavorassi in discoteca, e comunque da sottoporre ai rimaneggiamenti dei dj più alla moda) in un unicum davvero coinvolgente. Un lavoro difficile da catalogare, per fortuna, e che metterà d’accordo le orecchie dei trendsetters più incalliti, degli appassionati dell’avanguardia e di tutti quelli che dalla musica pretendono qualcosa di inconsueto. Esistono solo due tipi di musica, diceva Ellington, la bella e la brutta. Questa appartiene alla prima categoria.
Gaeta

pubblicata sul numero di aprile 2023 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

Trilok Gurtu (tast., b. el., batt, perc.), Devaki Pandit (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

Mantova e altre loc., date varie.