Tomas Fujiwara’s Triple Double «March»

14242

AUTORE

Tomas Fujiwara’s Triple Double

TITOLO DEL DISCO

«March»

ETICHETTA

Firehouse 12


Il batterista Tomas Fujiwara, quarantacinquenne nativo di Boston (ma di chiare origini asiatiche) e attualmente di stanza a Brooklyn, riunisce in quest’ottimo cd, come recita il nome stesso del gruppo, un triplo duo, cioè un sestetto in cui le singole entità strumentali vengono raddoppiate. Ne risulta una musica viva, vibrante, felicemente organizzata dal leader, diremmo con inflessioni che si rivelano prossime, per più di un verso, all’estetica chicagoana, sia nel triangolo Braxton-Smith-Threadgill sia nello stesso gruppo-principe, ovviamente l’Art Ensemble, di cui The March of the Storm Before the Quiet of the Dance, posto emblematicamente al centro del lavoro (quarto di sette brani), riprende la danzante epicità di Odwalla. Sfavillante il ruolo delle trombe (annettendovi anche la cornetta), pulsante, macinante, instancabile il lavoro delle chitarre, sempre puntuale e mai invadente quello delle batterie. Peccato solo che in chiusura Fujiwara, in compagnia di Cleaver, non sappia resistere alla tentazione di piazzare diciassette minuti e mezzo di sola/e batteria/e, col risultato di appesantire (stiamo pur sempre palando di un terzo della durata del cd) un’opera fino a quel momento assolutamente esemplare, splendida, con tutte le sue geometrie e le sue digressioni al posto giusto, mentre qui ci si dilunga, specie nel segmento centrale del brano (For Alan, Part II), di una ripetitività annichilente. Consoliamoci pensando che ci rimangono pur sempre quei trentasei minuti inziali, che valgono ampiamente il fatidico prezzo del biglietto.
Bazzurro

Pubblicata sul numero di aprile 2022 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

tomasfujiwara.com

FORMAZIONE

Taylor Ho Bynum (corn.), Ralph Alessi (tr.), Mary Halvorson, Brandon Seabrook (chit.), Tomas Fujiwara (batt., vib.), Gerald Cleaver (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New Haven, 10 e 11-12-19.