Sylvie Courvoisier / Mary Halvorson «Searching For The Disappeared Hour»

14028

AUTORE

Sylvie Courvoisier / Mary Halvorson

TITOLO DEL DISCO

«Searching For The Disappeared Hour»

ETICHETTA

Pyroclastic


Secondo tête-à-tête fra la pianista svizzera e la chitarrista del Massachusetts, dopo «Crop Circles» (2016), nel segno di un’intesa eccellente, che si materializza attraverso dialoghi più stringenti, tirati (subito a partire da Golden Proportion, intricato e ciclico) e declivi invece più pensosi e dilatati (è il caso di Faceless Smears, tanto per rimanere ai primi dei dodici brani totali, tanti quante le ore dell’orologio attorno a cui graficamente si snodano in seconda di copertina), facendo convivere senza frizioni di sorta personalità certo prossime (specie per appetiti), complementari, ma comunque diverse (una data matrice eurocolta nella pianista, un occhio più rivolto a una contemporaneità più ibrida per la chitarrista), nel segno di un’inclinazione verso il lavoro di ricerca, la volontà – non poi così scontata – di valorizzare ogni potenziale punto di contatto con l’interlocutore (o gli interlocutori) di turno, l’attenzione per il suono, per l’impasto, per temperature vive ma di regola mai troppo sature. Tutto ciò si coglie nei vari episodi di questo nuovo lavoro, specialmente nell’iniziale Golden Proportion, già citato, e poi in tutta la parte centrale dell’opera (la quaterna di brani compresi fra il quarto, Four-Point Play, e il settimo, Mind Out of Time) e ancora in Bent Yellow, in cui la chitarra indulge in ritardi-ingarbugliamenti presenti anche altrove, e nell’elegante, quasi ritroso, Gates & Passes. Disco da gustare con calcolata parsimonia.
Bazzurro

Pubblicata sul numero di dicembre 2021 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

pyroclasticrecords.com

FORMAZIONE

Sylvie Courvoisier (p.), Mary Halvorson (chit.).

DATA REGISTRAZIONE

Mount Vernon, 2 e 3-6-21.