Rachel Gould & Sal Nistico «Anthology Quintet 1984»

14505

AUTORE

Rachel Gould & Sal Nistico

TITOLO DEL DISCO

«Anthology Quintet 1984»

ETICHETTA

Caligola


The Way We Were… Sono stati compagni nell’arte e nella vita Rachel Gould e Sal Nistico. Fino al 1991, quando cioè il sassofonista italo-americano è scomparso appena cinquantenne. Ebbene, a sette anni prima risalgono questi nastri ritrovati in un cassetto e che vedono la coppia di nuovo insieme per la gioia degli appassionati di jazz. La qualità della registrazione, effettuata negli studi della Bayerischer Rundfunk, emittente radio di Norimberga, è più che buona. E pure la musica contenuta nel disco è notevole. Merito dei due protagonisti, ovviamente. E anche della sezione ritmica statunitense che li asseconda al meglio, a cominciare al pianista. Sette le composizioni dell’album, tutte scritte dalla cantante del New Jersey con l’eccezione di Vain Regret, opera di Stagnitta e unico brano dove la vocalist non compare. Rinomata per la collaborazione con Chet Baker (oltre che con il sassofonista e consorte) e per la sua attività di didatta, Gould è una musicista di ottimo livello che però ha registrato pochi album da leader. Motivo di più per riscoprirne il timbro scuro e ammaliante e le doti di interprete agile e versatile, a proprio agio tanto nelle ballad (Why Do Your Children Cry?) e nei blues quanto sui tempi medio-veloci, dove si distingue tra le altre cose per il suo scat assolutamente ineccepibile (Dancing On A Dime). Un bell’album di jazz, senza etichette e senza tempo.
Franchi

Pubblicata sul numero di novembre 2022 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Rachel Gould (voc.), Sal Nistico (ten.), Frank Stagnitta (p.), Victor Kaihatu (cb.), Clarence Becton (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Norimberga, 1984