Quartet Exquis «Da Multiplicidade do Vácuo»

14038

AUTORE

Quartet Exquis

TITOLO DEL DISCO

«Da Multiplicidade do Vácuo»

ETICHETTA

Citystream


Due clarinetti e due archi, due donne e due uomini, equamente distribuiti sui due fronti) un disco eccellente, elegantissimo, di un camerismo acceso e mai spocchioso: ecco cosa ci arriva dalla «molteplicità del vuoto» che il quartetto portoghese fa convogliare nel nostro lettore. Un album di estremo rigore, anche perché inciso nel rispetto delle regole imposte dal Covid, come si premura di precisare Noel Taylor, allargando opportunamente il discorso: «Cosa accade quando i musicisti improvvisano senza sapere cosa stanno suonando gli altri? Il caos, si potrebbe pensare. Ci permettiamo di dissentire, prendendo a prestito dai surrealisti il concetto di Cadavre Exquis, dove chi arriva dopo non conosce quanto scritto prima, e trasportandolo in ambito musicale. Il risultato è un nuovo metodo di composizione fortemente interattivo». Premessa quella che si suol chiamare «dichiarazione d’intenti», eccoci, come detto, a contatto con un lavoro di grande coerenza estetica, preziosissimo sotto il profilo timbrico, mai scontato o insabbiato nelle secche di certo camerismo, anche jazzistico, avanzato ma mai presuntuoso (o pretenzioso, o pretestuoso). Insomma: una gemma assoluta.
Bazzurro

Pubblicata sul numero di febbraio 2022 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

exquis.pt

FORMAZIONE

AnnaMarie Ignarro (cl.), Noel Taylor (cl. b.), Helena Espvall (cello), João Madeira (cb.).

DATA REGISTRAZIONE

Luoghi e date non indicati