Punkt.Vrt.Plastik «Somit»

13912

AUTORE

Punkt. Vrt.Plastik

TITOLO DEL DISCO

«Somit»

ETICHETTA

Intakt


Una pianista (verticale, ci viene espressamente precisato) slovena, un bassista svedese e un batterista tedesco già noto, tutti di poco sopra i trenta, formano questo brillante trio, capace di percorrere la strada con tutta probabilità più battuta lungo l’ormai ultrasecolare storia del jazz da posizioni non ovvie, grazie a invenzioni e deviazioni che sanno condurre la musica su terreni ora più accidentati, ora più lineari (relativamente), senza dare mai nulla per scontato, per predefinito dopo poche battute di ognuno dei tredici pezzi che compongono il cd, come invece accade con fin troppa frequenza e disinvoltura. Il fatto che i brani, tutti di durata compresa fra poco meno di un minuto e mezzo e quasi sei, siano regolarmente a firma congiunta ci fa capire che siamo di fronte a improvvisazioni di gruppo, peraltro con un senso della forma senz’altro esemplare, evidentemente mutuata sia dalla presumibile «confidenza» estetica maturata, che dalla fatidica capacità di ascoltarsi e palleggiarsi le idee, da acchiappare al volo senza fasi di stanca, di afflosciamento o distrazione, tutti elementi che i tre dribblano con accuratezza e determinazione, regalandoci uno dei neanche così rari album che ci consentono di proseguire a nutrire fiducia (e attrazione) verso una formula, come si diceva, che potrebbe apparire frusta e invece non è. Non del tutto, almeno.
Bazzurro

Pubblicata sul numero di gennaio 2022 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

Kaja Draksler (p. vert.), Petter Eldh (cb.), Christian Lillinger (batt., perc.).

DATA REGISTRAZIONE

Berlino, 5 e 6 settembre 2020.