NICOLA CONTE «Umoja»

14867

AUTORE

Nicola Conte

TITOLO DEL DISCO

«Umoja»

ETICHETTA

Far Out


È ormai da tempo che la musica di Nicola Conte ha assunto una dimensione comunitaria in cui – a leggere sul web – si sprecano ter[1]mini come spiritualità, afro-futurismo eccetera, buoni da usare, per lo più immotivatamente, per chiunque voglia ammantare di un’aura di «nobiltà» il proprio prodotto, a prescindere da contenuti molte volte totalmente privi di spessore. Non è il caso di Nicola, che negli anni – e utilizzando un processo compositivo non ortodosso – ha sviluppato una tendenza a sedimentare idee e modi di concepire la musica in cui il tempo (inteso come attitudine alla riflessione) svolge un ruolo di primo piano. Sarà anche per questo che i suoi dischi – fatte salve le doverose esigenze commerciali – vengono pubblicati sempre dopo un’attenta valutazione sui modi con cui devono essere immessi sul mercato. «Umoja» (unità in swahili) è ancora ritmo, tappeto percussivo su cui si sovrappone il suono torrido (Pasquale Calò in Flying Circles, Timo Lassy sull’andamento afrobeat di Freedom & Progress) di un tenore che si inerpica verticalmente alternandosi alle dolci e suadenti linee melodiche del flauto della serba Jancuric in Heritage. Qui c’è la stessa «tigna» di «People Need People» ma con qualcosa in più: la vibrazione della soul music (per la verità mai assente nella musica di Conte), la grande e avvolgente madre che in questo disco contribuisce a rendere speciale il filo che lega un po’ tutte le tracce che lo compongono. Si balla – come al solito – ma non solo con il corpo e con un sottinteso vibe intellettuale che pesca a piene mani nella cultura, non solo musicale, degli anni Settanta. Un gran bel disco, insomma. Con il contributo di Alberto Parmegiani, uno dei più sensibili, versatili – e, ahimè, non ancora valutati come si dovrebbe – musicisti di tutto il panorama peninsulare.
Gaeta

pubblicata sul numero di luglio 2023 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

Hermon Mehari (tr.), Timo Lassy, Pasquale Calò (ten.), Milena Jancuric, Magnus Lindgren (fl.), Pietro Lussu (p.), Dario Bassolino (tast.), Simon Moullier (vib.), Nicola Conte, Alberto Parmegiani (chit.), Ameen Saleem, Luca Alemanno, Marco Bardoscia (cb.), Teppo Mäkynen, Fernando Damoon (batt.), Abdissa Assefa (perc.), Zara McFarlane, Bridgette Amofah, Myles Sanko, Paola Arcieri (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

Bari, giugno 2022, gennaio e febbraio 2023.