Louis Hayes «Crisis»

13857

AUTORE

Louis Hayes

TITOLO DEL DISCO

«Crisis»

ETICHETTA

Savant


Louis Hayes ha più di ottant’anni ma continua a produrre e a suonare musica di alto livello come quella contenuta in questo suo ultimo lavoro. Rimango ogni volta favorevolmente colpito dall’energia con cui questi ottuagenari (ce ne sono ancora un po’ in giro) riescono a mantenere viva la fiammella di una musica che pur continuando a emozionare sta perdendo pubblico purtroppo. «Uno dei migliori timbri di piatto dai tempi di Kenny Clarke» – così viene definito il batterista sui libri di storia del jazz – stavolta si presenta con una carrellata di composizioni originali (Creeping Crud, Alien Visitation, Oxygen) e non, tra le quali ultime spiccano la versione di Desert Moonlight di Lee Morgan e la ballad I’m Afraid The Masquerade Is Over con la voce di Camille Thurman. «Crisis» è una miscela sonora perfettamente in equilibrio tra energia ritmica e eleganza melodica. Il più il disco è registrato in maniera impeccabile con un missaggio che, pur rendendo ragione del lavoro del batterista, non sovrasta quello dei suoi comprimari, in particolare quello del magnifico Steve Nelson al vibrafono.
Gaeta

Pubblicata sul numero di dicembre 2021 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Savant

FORMAZIONE

Abraham Burton (ten.), David Hazeltine (p.), Steve Nelson (vib.), Dezron Douglas (cb.), Louis Hayes (batt.), Camille Thurman (voc.)

DATA REGISTRAZIONE

New York, gennaio 2021.