Michela Lombardi / Giovanni Ceccarelli / Luca Falomi «Pagine vere»

14033

AUTORE

Michela Lombardi / Giovanni Ceccarelli / Luca Falomi

TITOLO DEL DISCO

«Pagine vere»

ETICHETTA

Da Vinci Jazz


Bastano un’idea giusta e pochi elementi, purché ben assortiti, per fare un bel disco. La dimostrazione? L’album del trio formato dalla vocalist Michela Lombardi, dal pianista Giovanni Ceccarelli e dal chitarrista Luca Falomi, arricchito dalla presenza di qualche ospite speciale. «Pagine vere» nasce dalla collaborazione, anche a livello compositivo, tra la cantante originaria di Viareggio – responsabile di gran parte dei testi – e il tastierista marchigiano, che ha scritto le musiche e firmato gli arrangiamenti. Ed è un elegante album di canzoni eseguite in italiano, inglese, portoghese, còrso e francese. Un lavoro originale dove il jazz da camera – non c’è sezione ritmica – si integra armoniosamente con altri elementi: la chanson française (Pas après pas / Day After Day è un duetto tra la Lombardi e la collega Petra Magoni); l’universo brasiliano (Accanto a te / Construtivamente, ballad metafisica dove si ascolta la voce di Dadi Carvalho, storico bassista e chitarrista di Caetano Veloso, Jorge Ben, Marisa Monte e altri big della scena tra Rio de Janeiro e Bahia); il mondo mediterraneo (in Chi manda le onde / L’antiluna fa capolino Stéphane Casalta, voce del gruppo polifonico còrso A Filetta); e in chiusura arriva pure una composizione di Kenny Wheeler, A Distant Call, cui Michela ha aggiunto le parole. In sintesi, un progetto prezioso sulla medesima lunghezza d’onda di altre opere di Ceccarelli, come «InventaRio» (del 2010) e «InventaRio incontra Ivan Lins» (2012), co-firmate dal pianista con l’amico contrabbassista Ferruccio Spinetti, qui presente in due brani. Michela Lombardi, di cui avevamo già parlato nel 2018 in occasione dell’uscita di «Live To Tell», bell’omaggio in chiave jazzistica a Madonna, si conferma una delle voci più raffinate e intelligenti del panorama di casa nostra e meriterebbe maggiore attenzione. Notevole anche l’apporto, soprattutto in fase di coloritura, di Falomi, sempre discreto e minimalista sia alla sei corde acustica sia alo strumento elettrico.
Franchi

Pubblicata sul numero di febbraio 2022 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

Giovanni Ceccarelli (p.), Dadi Carvalho (chit., voc.), Luca Falomi (chit.), Ferruccio Spinetti (cb.), Michela Lombardi, Stéphane Casalta, Petra Magoni (voc.)

DATA REGISTRAZIONE

Monteriggioni, dal 4 al 6-12-2017.