Julien Brunetaud «Feels Like Home»

13614

AUTORE

Julien Brunetaud

TITOLO DEL DISCO

«Feels Like Home»

ETICHETTA

Fresh Sound New Talent


Ci sente davvero come a casa propria ascoltando «Feels Like Home». Cioè nella casa del jazz a denominazione di origine controllata e garantita. Al suo quinto album da leader il pianista Julien Brunetaud – qui coadiuvato dall’aereo batterista Cédrick Bec e da un contrabbassista molto solido quale Sam Favreau – rinuncia al canto (marchio di fabbrica dei suoi lavori precedenti) e si concentra sulla tastiera facendola…cantare! Dal vivo i tre danno il meglio e non a caso il patron della Fresh Sound New Talent – il catalano Jordi Pujol – si è innamorato di loro ascoltandoli live a Barcellona. Però è anche vero che in questo disco i musicisti suonano come se si trovassero in un club di fronte al loro pubblico, dando nuovo vigore e nuova ragion d’essere alla formula del trio piano-basso-batteria. Senso dello swing e ritmo, amore

per la cantabilità e per la bella melodia declinata in chiave mediterranea, gusto per l’interplay e straordinaria fluidità: questi i punti di forza della formazione. In scaletta fanno bella mostra di sé dieci solari composizioni del leader in mezzo alle quali svetta un’unica cover: la beatlesiana Let It Be, riletta in maniera originale e con un’interessante sezione improvvisata alla Brad Mehldau. Originario di Agen, ma ormai marsigliese di adozione, Julien viene dal blues e si sente. E tuttavia conosce a menadito sia i jazz trios classici (Nat «King» Cole, Erroll Garner e Oscar Peterson) sia quelli modali alla McCoy Tyner, cui è dedicato il brano conclusivo, McCoy’s Blues. In più ama stride e boogie (Emma’s Smile) e ha un debole pure per Michel Petrucciani (Sael suona come una sorta di omaggio al grande artista di Orange). Dopo il disco del giovane collega di strumento transalpino Simon Chivallon – già recensito su queste pagine – l’album di Brunetaud aggiunge un altro significativo tassello all’arte del trio pianistico made in France.
Franchi

Pubblicata sul numero di agosto 2021 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Julien Bertrand (tr.), Jean-Salim Charvet (alto), Stephan Moutot (ten.), Thibaud Saby (p., tast.), François-Régis Gallix (cb.), Arthur Declercq (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Rognes, gennaio e luglio 2020.