JASON YEAGER «Unstuck in Time: the Kurt Vonnegut Suite»

14597

AUTORE

Jason Yeager

TITOLO DEL DISCO

«Unstuck in Time: the Kurt Vonnegut Suite»

ETICHETTA

Sunnyside


Nel centenario della nascita dello scrittore suo compatriota Kurt Vonnegut, nato a Indianapolis l’11 novembre 1922 e morto ottantaquattrenne nell’aprile 2007 (e che in un’altra vita, lui che di fantasia non faceva certo difetto, avrebbe voluto fare il pianista jazz), Jason Yeager, di cui ricordiamo in special modo il penultimo album «New Songs of Resistance», evidentemente incline agli omaggi, ispirandosi ai suoi scritti gli dedica questo suo quarto lavoro, anche stavolta servito da una formazione generosa il cui ospite d’onore è il portoricano Miguel Zenón, presente in due degli undici brani, esattamente Bokonon, dai toni luminosi, latineggianti, e Unk’s Fate, invece quasi solenne, regale. Una certa effervescenza e – verrebbe da dire – teatralità contraddistinguono del resto l’intero album, attraversato da colori per lo più accesi, netti, palpabili, in cui la coralità, il disegno globale, pur non penalizzando l’apporto del singolo (al di là di Zenón), costituiscono il legante, l’humus più evidente della musica presente nel disco. Estroversione e leggibilità, quindi, peraltro senza cadute di gusto o eccessi di didascalismo, per un lavoro, quindi, di assoluta dignità e solidità.
Bazzurro

pubblicata sul numero di febbraio 2023 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

sunnysiderecords.com

FORMAZIONE

Formazione complessiva: Alphonso Horne, Riley Mulherkar (tr., flic.), Mike Fahie (trne), Lucas Pino (cl., cl. b., ten.), Miguel Zenón (alto), Patrick Laslie (ten., fl., cl. b.), Jason Yeager (p., synth), Yuhan Su (vib.), Danny Weller (cb., b. el.), Jay Sawyer (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 14 e 21-12-21.