JAMES BRANDON LEWIS QUARTET «Molecular Systematic Music – MSM Live»

14630

AUTORE

James Brandon Lewis Quartet

TITOLO DEL DISCO

«Molecular Systematic Music – MSM Live»

ETICHETTA

Intakt


In attesa di poter ascoltare tutto intero «Eye Of I», in uscita per la fine di febbraio (e stando ai tre brani disponibili in anteprima non si tratterà di un affare di poco conto), dalla Svizzera arriva questo doppio cd dal vivo (registrato alla Rote Fabrik di Zurigo), che rappresenta una sorta di definitiva messa a punto, per maturità e amalgama, del quartetto «Molecular», che ci aveva già offerto nel 2020 l’eccellente disco omonimo e, l’anno successivo, «Code Of Being» (registrato proprio nei due giorni successivi a questo concerto). Se il tenorista ci ha abituato a sfoggi di creatività esplosiva, con tutti i propri gruppi, e in ogni possibile declinazione immaginata per la propria musica, questo album brilla in particolare per una forza quieta e irresistibile, calata in una dimensione di colloquiale intimità, nella quale il quartetto, guidato con sicurezza dal leader, non per caso musicista del momento, rivela un interplay prezioso e fluido. Davvero nell’album si esprime un senso di intensità rara, che insieme alla dimensione di esaltazione melodica di molte delle composizioni e alla palpabile libertà nell’interazione dei musicisti, fa sembrare tutto molto semplice, riuscendo a stemperare anche i momenti più «ripidi». Il suono del sassofonista esprime una forte storicizzazione, nella quale tutte le influenze e le fonti di ispirazioni si trovano ben chiare e amalgamate, ma nello stesso momento, pur in questa manifesta classicità, lo spunto e l’impronta della autorialità di Lewis – la sua personale visione – non mancano mai. Il gruppo non è da meno – del resto formato da musicisti non soltanto affiatati, ma anche titolari di un riconosciuto magistero – confermandosi come uno dei quartetti più interessanti in circolazione: ad Ortiz, tuttavia, sentiamo di dover tributare un riconoscimento particolare, per la prestazione maiuscola. Disco da non perdere, nel quale la pienezza di contenuto non si fa mai satura.
Cerini

pubblicata sul numero di gennaio 2023 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Goodfellas

FORMAZIONE

James Brandon Lewis (ten.), Aruán Ortiz (p.), Brad Jones (cb.), Chad Taylor (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Zurigo, 15-5-21.