IMOGEN RYALL «Sings the Charles Mingus/ Joni Mitchell Songbook»

15056

AUTORE

Imogen Ryall

TITOLO DEL DISCO

«Sings the Charles Mingus/Joni Mitchell Songbook»

ETICHETTA

Rubicon


Il jazz è musica che guarda al futuro, ma senza dimenticare il passato. E così in occasione di un anniversario – i 45 anni dall’uscita di «Mingus», capolavoro che Joni Mitchell ha dedicato al grande contrabbassista e leader scomparso il 5 gennaio del 1979 – Imogen Ryall pubblica il suo nuovo album a tema. Attenzione, però: fin dal titolo «Sings the Charles Mingus/ Joni Mitchell Songbook» non si pone come semplice remake del progetto di partenza. E questo anche se in scaletta ci sono tutti i brani di quel disco epocale, in cui la cantautrice canadese aveva dato le parole a una serie di composizioni mingusiane. Relativamente poco nota in Italia, eppure assai apprezzata – e a ragion veduta – in Gran Bretagna, la vocalist londinese ha scelto di aggiungere alla tracklist originale altri temi del genio di Nogales, scrivendo lei stessa i testi per Duke’s Choice e per Self Portrait in Three Colors (questo secondo brano era stato mandato da Mingus alla Mitchell, che però non ne era stata ispirata in modo particolare). Ben assecondata da un quartetto di ottimi professionisti, la cantante britannica si accosta con rispetto – e tuttavia senza alcun timore reverenziale – al mondo sonoro di Joni. Pur se non si discostano in maniera netta dagli originali, gli arrangiamenti sono efficaci e ben riusciti. Ispirata alla connazionale Norma Winstone, Imogen Ryall è una cantante di classe. E la sua voce autorevole, swingante (lo si nota soprattutto quando fa scat in The Dry Cleaner from Des Moines) e sensuale rende questo disco assolutamente consigliabile.
Franchi

recensione pubblicata sul numero di dicembre 2023 della rivista Musica Jazz

DISTRIBUTORE

Self

FORMAZIONE

Imogen Ryall (voc.), Julian Nicholas (ten., sop.), David Beebee (p.), Nigel Thomas (cb.), Eric Ford (batt., perc.).

DATA REGISTRAZIONE

Eastbourne, dal 22 al 25-1-23.