Fay Claassen & David Linx «And Still We Sing»

13873

AUTORE

Fay Claassen & David Linx

TITOLO DEL DISCO

«And Still We Sing»

ETICHETTA

Jazzline


Un uomo, una donna, come nel celebre film di Claude Lelouch. Anzi, in sintonia con i nostri tempi – così attenti alla parità di genere – una donna e un uomo. Sono Fay Claassen e David Linx, tutti e due cantanti provenienti dalla stessa area geografica e amici da una ventina d’anni, oltre che vicini per sensibilità e poetica. Qui l’artista olandese e il collega di Bruxelles (parigino di adozione) dialogano con la WDR Big Band di Colonia, diretta dallo svedese Lindgren. Il titolo del cd – «And Still We Sing», parafrasi del verso della poetessa Maya Angelou And Still I Rise – suona come un inno alla resistenza in questo periodo difficile sotto tanti aspetti. Ma fa pure riferimento al fatto che nel 2005, per l’album «One Heart, Three Voices», Linx e la Claassen (più Maria Pia De Vito) avevano già collaborato. La reunion si celebra attraverso una decina di temi in cui emerge la componente europea e teatrale della coppia, il loro elegante gusto per il recitar cantando, gli intermezzi parlati e lo scat (non casuale è l’omaggio alla grande Betty Carter in Along Goes Betty). Sono voci-strumenti, quelle di Linx e della Claassen: un trionfo di yin e yang, femminile e maschile, interiorità ed esteriorità. Un po’ come la luna e il sole: opposti che si attraggono e completano, per poi scambiarsi i ruoli e rincorrersi. Tra i momenti più riusciti del disco Sum It Up, caratterizzata da un brillante assolo del trombonista Andy Hunter e da una sezione finale, intitolata Disturbing The Peace, basata su una poesia di Linx e giocata sulle spoken words alternate dei  cantanti. Altro brano notevole è J’me prépare, una ballad con testo francese di David e musica dell’amico brasiliano Ivan Lins, maestro della MPB in compagnia del quale il belga ha duettato nell’album «Changing Faces» (2007). Co-prodotto da Paul Heller, sassofonista tenore della WDR oltre che marito della Claassen, il disco suona come un lavoro di gruppo, in cui anche gli assoli e i (rari) siparietti individuali sono funzionali al progetto. Con un afflato collettivo che, in quest’epoca di esibizionismo spinto, non può che essere un bel segnale.
Franchi

Pubblicata sul numero di dicembre 2021 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Fay Claassen, David Linx (voc.), WDR Big Band, Magnus Lindgren (dir.).

DATA REGISTRAZIONE

Colonia, settembre 2020 e febbraio 2021.