Art Blakey & The Jazz Messengers «First Flight To Tokyo: The Lost 1961 Recordings»

14017

AUTORE

Art Blakey & The Jazz Messengers

TITOLO DEL DISCO

«First Flight To Tokyo: The Lost 1961 Recordings»

ETICHETTA

Blue Note


Secondo un vecchio luogo comune di molte storie del jazz, l’hard bop di Art Blakey – dopo la separazione da Horace Silver – si sarebbe accontentato di percorrere strade sicure, già asfaltate, prive di ostacoli. In realtà, dagli anni Sessanta in poi, il batterista inizia ad avventurarsi su percorsi meno praticati formando gruppi in cui si pone l’obiettivo di una singolare ricerca improvvisativa che arriva quasi a toccare il free (su «Free For All»), un mondo sfiorato ma mai vissuto appieno. Con la pubblicazione di questo inedito (il primo concerto tenuto dai Jazz Messengers a Tokyo all’inizio del 1961) Universal chiude il cerchio iniziato con il sontuoso cofanetto di Lee Morgan («The Complete Live At The Lighthouse») proseguito con il live coltraniano di «A Love Supreme». Anche qui è subito grande musica, fin dal colpo di tamburo con cui si apre la straordinaria versione di Now’s The Time di Charlie Parker. All’opera una delle migliori versioni dei Jazz Messengers per un disco (doppio cd e lp) che contiene più di un’ora e mezzo di musica energica e pirotecnica, con una Night In Tunisia memorabile. Improvvisazioni travolgenti, grande senso dello swing, la quintessenza dell’hard bop.
Gaeta

Pubblicata sul numero di dicembre 2021 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Unviersal

FORMAZIONE

Lee Morgan (tr.), Wayne Shorter (ten.), Bobby Timmons (p.), Jymie Merritt (cb.), Art Blakey (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Tokyo, gennaio 1961.