Aquiles Navarro & Tcheser Holmes «Heritage of the Invisible II»

13744

AUTORE

Aquiles Navarro & Tcheser Holmes

TITOLO DEL DISCO

«Heritage of the Invisible II»

ETICHETTA

International Anthem


Già noti per la loro militanza negli Irreversible Entanglements – incendiario collettivo free dal piglio antagonistico – Navarro e Holmes escono allo scoperto con un album di coppia tanto eclettico e visionario quanto stimolante. Il loro viaggio comincia con Initial Meditation: quattro minuti e quarantacinque secondi di fischi creati dal moog di Navarro e sostenuti dalla batteria incalzante di Holmes, su cui si inserisce la voce declamatoria del poeta spagnolo Marcos de la Fuente. E questo non è che l’antipasto. Perché in Plantains entra la tromba furente di Aquiles e le atmosfere virano subito verso una versione elettronica e 2.0 di «Mu», il capolavoro di Don Cherry e di Ed Blackwell. «Ognuno di questi brani ha uno sfondo compositivo », spiega Navarro. «Però sono l’improvvisazione e la telepatia il principale catalizzatore». Tra omaggi alla musica afro-caraibica e latina (Aquiles è di origini panamensi) e citazioni monkiane (M.O.N.K. Most Only Never Knew è un siparietto solitario e volutamente citazionista eseguito da Nick Sanders), i due leader ci regalano un disco forte, esuberante, non facile ma sorprendente. Una rivendicazione progressiva – e anche progressista – delle proprie radici e dell’afro-centrismo, inteso come motore del jazz più avanzato di oggi. Musica free in senso lato, cioè libera dalle convenzioni e capace di liberare istanze di emancipazione.
Franchi

Pubblicata sul numero di ottobre 2021 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

Audioglobe

FORMAZIONE

Aquiles Navarro (tr., p., moog, perc.), Tcheser Holmes (batt., perc.), Madam Data (remix), Ricardo de León (mejoranera), Nick Sanders (p.), Marcos de la Fuente (voc.), Brigitte Zozula (voc.)

DATA REGISTRAZIONE

New York, 30-10 e 2-11-19.