Anthony Wonsey «Lorraine’s Lullabye»

13895

AUTORE

Anthony Wonsey

TITOLO DEL DISCO

«Lorraine’s Lullabye»

ETICHETTA

Cellar Live


Wonsey non è di primo pelo. Già collaboratore di Roy Hargrove e del sassofonista Antonio Hart ai tempi del neo-bop, ha poi affilato le unghie con Carl Allen e Nicholas Payton, ed è pianista dalla tecnica sopraffina e dalla sensibilità intrisa di un romanticismo vecchio stile. In questo lavoro sfodera tutte le sue armi dimostrando anche una notevole dimestichezza con lo stride piano. I suoi compagni d’avventura lo seguono partecipi, con un affiatamento davvero sorprendente. Sentiamo nominare Drye e Harris per la prima volta ma li scopriamo perfettamente amalgamati in questo lussuoso contesto. C’è poi il contributo del vocalist di Chicago Milton Suggs nel brano che chiude il disco, Melancholy Mind. Anche lui misconosciuto ma attivo da più di un ventennio, e con tre lavori da leader al suo attivo. Insomma, un bel disco di jazz.
Gaeta

Pubblicata sul numero di dicembre 2021 di Musica Jazz


DISTRIBUTORE

cellarlive.com

FORMAZIONE

Antoine Drye (tr.), Zet Harris (sop., ten.), Anthony Wonsey (p.), Dmitri Kolesnik, Brandi Disterheft (cb.), Chris Beck (batt.), Milton Suggs (voc.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, gennaio 2021.