ABRAHAMS / AMBARCHI / AVENAIM «Placelessness»

14711

AUTORE

Abrahams/Ambarchi/Avenaim

TITOLO DEL DISCO

«Placelessness»

ETICHETTA

Ideologic Organ Music


Tre maestri della musica creativa australiana, frequentatisi stabilmente sino dal 2004, sempre sino ad ora in occasione di esibizioni dal vivo, presentano la prima opera discografica, che in realtà raccoglie essa stessa materiali formati in un lasso di tempo abbastanza ampio. La fusione delle personalità artistiche si compie in modo pieno, in un programma avvincente, che offre una visione adeguata delle capacità e delle caratteristiche di ognuno degli artisti. Sicché Abrahams conferma il suo originalissimo stile, che fa della stasi un valore aggiunto, Ambarchi la sua collocazione trasversale e «plurale» rispetto ai generi, Avenaim anche un costruttore e mago dell’elettronica. Perciò, una generica riconduzione della musica entro la nozione di comodo del «minimalismo» risulterebbe del tutto inadeguata, sia per la confluenza in essa di spunti molteplici e diversi (improvvisazione, elettronica, ambient), in grado di superare le usuali barriere definitorie, sia – e soprattutto – per la ricchezza, anche in termini di puro coinvolgimento emotivo e di intensità sonora del programma, che cresce via via all’ascolto, rivelandosi estremamente strutturato e raggiungendo un encomiabile senso della forma. In fondo è forse proprio questo l’obiettivo: distogliere l’ascolto dai semplici mezzi espressivi, ricombinando elementi e ingredienti dati, per portare l’attenzione sul puro flusso musicale. Da ascoltare.
Cerini

recensione pubblicata sul numero di febbraio 2024 della rivista Musica Jazz

DISTRIBUTORE

ideologic.org e shelter-press.com

FORMAZIONE

Chris Abrahams (p.), Oren Ambarchi (chit., elettr.), Robbie Avenaim (batt., perc., elettr.).

DATA REGISTRAZIONE

Adelaide, Melbourne e Sydney, 2017-2022.