Preservation Hall Jazz Band «So It Is»

199

AUTORE

Preservation Hall Jazz Band

TITOLO DEL DISCO

«So It Is»

ETICHETTA

Columbia Legacy

 


 

Da quando ha assunto la direzione della Preservation Hall di New Orleans e dell’omonima jazz band, Ben Jaffe (figlio di Allan e di Sandra Jaffe che ne furono i fondatori nei lontani anni Sessanta) si è prefisso, non soltanto di di salvaguardare le radici del jazz di New Orleans, ma anche, per non dire soprattutto, di rinnovarle nello stile (forse meno «puro» ma ben più stimolante per le felici commistioni con il R&B, il funky e la musica caraibica) come nel repertorio. In effetti, al pari del precedente «That’s It» anche questo album è contraddistinto da composizioni originali del leader e di Charlie Gabriel (un illustre veterano che ha legato il suo nome a quelli di leggendari pionieri come George Lewis, Kid Howard e Jim Robinson) nelle quali, oltre a quelli sopra richiamati, affiorano echi della stessa matrice afro-cubana (La Malanga) che aveva attratto anche un certo Jelly Roll (Spanish Tinge).

Fin dall’ascolto del brano di apertura che dà il titolo al cd, di Santiago (quella di Cuba) e di Convergence emerge con chiarezza il desiderio di Jaffe e di Gabriel di scardinare dalle fondamenta il sound della città del Delta, conservandone sì integro il sacro fuoco – con una chiara accentuazione della componente percussiva – ma codificando un inedito modulo con una polifonia libera e quasi selvaggia (sulla scia della Dirty Dozen Brass Band), con la sezione delle ance che si amalgama con quella degli ottoni per formare un’unica onda d’urto, tanto compatta quanto rovente. Un disco che rende un gran servigio al jazz della città del Delta, schiudendogli inediti orizzonti espressivi.

Lombardi


 

DISTRIBUTORE

Sony

FORMAZIONE

Stephen Lands, Branden Lewis (tr.), Ronell Johnson (trne), Charlie Gabriel, Clint Maedgen (sass., perc.), Kyle Russell (p., org.), Ben Jaffe (cb., tuba, perc.), Walter Harris (batt., perc.).

DATA REGISTRAZIONE

Biella, novembre 2015