Andrew Hill «Passing Ships»

2944

AUTORE

Andrew Hill

TITOLO DEL DISCO

«Passing Ships»

ETICHETTA

Blue Note

 


 

Già noti alle discografie ma dati probabilmente per dispersi, i brani di questa folgorante seduta d’incisione furono riesumati nel 2001 – e pubblicati per la prima volta nel 2003 – grazie all’ostinazione dello stesso Hill, la cui meritata anche se tardiva popolarità degli ultimi anni di carriera spinse la Blue Note a prendere finalmente in considerazione l’enorme quantità di musica che il pianista di Chicago aveva sfornato senza interruzioni tra il 1966 e il 1970 e che era rimasta a prendere polvere sugli scaffali (dal che si può capire quale fosse l’abbondanza di materiale di qualità che stazionava negli archivi dell’etichetta). Non fu sicuramente estraneo al ripescaggio il successo di «A Beautiful Day», il disco per big band che Hill aveva realizzato nel 2002 e del quale «Passing Ships» sembra costituire un cartone preparatorio ante litteram.

Ma anche all’interno di un percorso ben poco incline alle convenzioni come quello di Hill, «Passing Ships» rappresenta un caso a parte, soprattutto per la tavolozza anomala e ben assortita che il pianista aveva scelto di impiegare: un nonetto con ben cinque ottoni a far da cornice al multi-strumentismo di Farrell, l’inventivo e misconosciuto sassofonista di Chicago la cui ampia gamma stilistica davvero meriterebbe un’accurata rivalutazione. Farrell (che è l’unico, oltre al leader, cui sono riservati assoli in tutti i brani) aveva istintive affinità con la musica spiazzante del pianista – giusto ricordare un altro eccellente album di Hill quale «Dance With Death» (Blue Note, 1968) – ed è un peccato che la sua prematura scomparsa gli abbia impedito di godere, per la sua parte, della buona sorte che sembrava finalmente aver toccato Hill.

Sono passati cinquant’anni, ma questo disco (sebbene un po’ ruvido nell’esecuzione delle parti d’assieme, e forse questo può spiegare il motivo del suo antico accantonamento) rimane un piccolo capolavoro.

Conti

 


 

DISTRIBUTORE

Universal

FORMAZIONE

Woody Shaw, Dizzy Reece (tr.), Julian Priester (trne), Bob Northern (corno), Howard Johnson (tuba, cl. b.), Joe Farrell (fl. alto, sop., ten., cl. b., corno ingl.), Andrew Hill (p.), Ron Carter (cb.), Lenny White (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

Englewood Cliffs, 7 e 14-11-69.