Lara Puglia «My Lotte. The Songs Of Kurt Weill»

5487

AUTORE

Lara Puglia

TITOLO DEL DISCO

«My Lotte. The Songs Of Kurt Weill»

ETICHETTA

Notami Jazz


Su queste colonne avevamo già parlato di Lara Puglia. E anche del suo omaggio – minimalista quanto coraggioso e riuscito – al repertorio di Joni Mitchell. Oggi la cantante emiliana, al terzo progetto discografico in studio, si rivolge a un universo sonoro anfibio: quello del grande compositore tedesco Kurt Weill. E lo fa attraverso un filtro tutto al femminile. Cioè dedicando, e fin dal titolo, il nuovo album alla moglie del maestro, Lotte Lenya, colei ha dato sostanza, anima e corpo a quelle canzoni. Del resto lo diceva lui stesso: «Tutto ciò che scrivo è in funzione della voce di lei». Il mondo di Weill è situato – sia dal punto di vista simbolico sia da quello artistico – al crocevia tra colto e popolare, jazz e musica contemporanea, Europa e Stati Uniti. E così, con la sensibilità ampiamente dimostrata in passato, la vocalist di Carpi si mette al servizio di brani che fanno parte della nostra storia e del nostro immaginario. E lo fa utilizzando a seconda dei pezzi e delle loro atmosfere lingue diverse (tedesco, inglese, francese) e passando dalle ballads (l’iniziale Speak Low, My Ship) al vocalese (la ripresa swingante di Alabama Song), dal cabaret impegnato (La ballata della schiavitù sessuale, eseguita in italiano) al teatro brechtiano declinato in chiave jazzata (Moritat On Mackie Messer). «Cantare non è un semplice gesto di atletismo musicale ma ha a che fare con la funzione comunicativa e col potenziale espressivo della voce. Qualcosa che parte dalla respirazione e dal corpo, passando attraverso l᾿analisi del testo musicale», sostiene Lara Puglia. E sceglie giustamente di lavorare in sottrazione e con economia di mezzi (ad accompagnarla ci sono solo il pianista Luca Savazzi e il contrabbassista Stefano Carrara e va bene così) e pensando ai testi come cantante ma anche e soprattutto come attrice. Un progetto di qualità, tra ragione e sentimento.

Franchi

[da Musica Jazz di dicembre 2019]


DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Lara Puglia (voc.), Luca Savazzi (p.), Stefano Carrara (cb.).

DATA REGISTRAZIONE

Data e loc. scon.