Klezmeyers «Moravica»

3202

AUTORE

Klezmeyers

TITOLO DEL DISCO

«Moravica»

ETICHETTA

Glm Music


Vengono da Berlino ma si sentono cittadini del mondo. In senso geografico e soprattutto musicale.

Fondato una ventina d’anni fa dalla clarinettista Franziska Orso e completato dal contrabbassista David Hagen e dal chitarrista Robert Kessler, il trio Klezmeyers ha fatto del viaggio e del crossover tra generi diversi una filosofia e un punto di forza. Infedele per statuto a qualsiasi convenzione musicale, il gruppo usa l’estetica e le atmosfere del klezmer – la musica tipica degli ebrei askhenaziti dell’Europa orientale – a mo’ di grimaldello per entrare in altri universi sonori, limitrofi e non solo. Il nuovo disco, che segue la falsariga del precedente «Emilias Lacheln», prende il suo titolo dal fiume della Romania seguendo il cui corso si incrociano storie, personaggi e tradizioni. Se la sonorità del clarinetto della leader rimanda in modo inequivocabile alla cultura ebraica, nei vari brani – tutti originali composti dai membri della band – le atmosfere cambiano e di molto. Scheu Scheuch, per esempio, potrebbe essere la versione cameristica di un choro del brasiliano Pixinguinha; in Ronda si fa rotta verso l’Irlanda; Schmetterlingshimmel vira in direzione flamenco, mentre qua e là si avvertono echi jazz e blues. Tra vitalità e abbandoni malinconici (la ballad Slime), questo è un album prezioso.

Franchi

[da Musica Jazz, novembre 2017]


DISTRIBUTORE

FORMAZIONE

Franziska Orso (cl.), Robert Kessler (chit., mand., perc.), David Hagen (cb.).

DATA REGISTRAZIONE

Berlino, marzo 2017.