John Coltrane «Coltrane Jazz»

1996

AUTORE

John Coltrane

TITOLO DEL DISCO

«Coltrane Jazz»

ETICHETTA

Essential Jazz Classics

 


 

Otto dei quattordici brani riprendono, con tanto di note di copertina originali di Zita Carno, l’Lp eponimo (Atlantic 1354), che univa alle sedute del 1959 (da cui provengono anche Naima, uscito su vinile in «Giant Steps», e l’alternate take di I’ll Wait And Pray, edito successivamente) il Village Blues dell’ottobre 1960 già con Tyner e Jones. Circa i quattro live tedeschi, jazzdisco.org li posticipa al 4 aprile, identificandoli come private tapes, senza peraltro menzionare il medley con Getz ospite. Detto ciò, il materiale è tutto di prim’ordine, con episodi già indicativi del mutamento in atto nell’arte di Coltrane (che firma sei temi): da Fifth House e Like Sonny, assai ricercati in quanto a strutture compositive, a quell’Harmonique in cui il sassofonista sondava nuovi orizzonti tecnici. Da rilevare, nei live, un paio di maiuscoli assoli di Chambers con archetto.

Bazzurro

 


 

DISTRIBUTORE

Egea

FORMAZIONE

John Coltrane (ten.) con Wynton Kelly (p.), Paul Chambers (cb.), Jimmy Cobb (batt.); Stan Getz (ten.); McCoy Tyner (p.), Steve Davis (cb.), Elvin Jones (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, 24-11 e 2-12-59; Düsseldorf, 28-3-60; New York, 21-10-60.