Jonah Parzen-Johnson «I Try To Remember Where I Come From»

3322

AUTORE

Jonah Parzen-Johnson

TITOLO DEL DISCO

«I Try To Remember Where I Come From»

ETICHETTA

Clean Feed


l ventinovenne baritonista ha alle spalle un training artistico di estremo rigore, cresciuto com’è nell’egida (e nella mistica) della AACM. Ulteriore influenza determinante nel suo approccio è la tradizione bianca, della musica degli Appalachi. Ciò ha determinato in lui un assorbimento della cultura nera piuttosto indiretto, in quanto non immediatamente vissuto, ma fatto oggetto di grande riverenza, interpretato e metabolizzato come dono ricevuto, nel segno di un’appartenenza a una collettività estremamente inclusiva. Malgrado questo lucido pensiero, espresso con estrema dovizia di argomenti e frutto di una profonda riflessione personale, il giovane baritonista ha sinora sperimentato su disco un unico canale espressivo: musica per baritono solo e sintetizzatori. Questo fa della sua musica una sorta di folk elettronico, lo–fi e sperimentale, che valorizza loops e ostinati su tappeti sonori straniati. Dei tre album sinora, tutti piuttosto interessanti, questo è di certo il più compiuto, poiché in esso si stempera una certa rigidità propria della dimensione techno in favore di un mood espressivo carico di profonda valenza emotiva e di umanità. Pur riecheggiando alcuni stilemi surmaniani, la musica evita un effetto di piatta replica, assumendo la necessaria personalità, soprattutto nel brano eponimo posto in chiusura, in Guns Make Us Murderers e in What Do I Do With Sorry. Disco da ascoltare con curiosità e artista da seguire con attenzione.

Cerini

[da Musica Jazz, ottobre 2017]


DISTRIBUTORE

Goodfellas