SUONI MOBILI 2015

55

[youtube width=”590″ height=”360″ video_id=”ZEZg3TX1k_g”]

Dal 3 luglio la rassegna itinerante di Musicamorfosi promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con il sostegno di Regione Lombardia e il contributo di Fondazione Cariplo: 45 eventi tra concerti di musica jazz, sinfonica, brasiliana, afro, per kids e social in 20 comuni dell’hinterland (MB) e (LC).

Special guest: Vincent Peirani ed Emile Parisien, Iva Bittová, Ernst Reijseger, the Rad Trads, OY aka Joy Frempong e Lleluja-Ha, il Collegium Musicum Kolhn, e Giovanni Falzone, Arsene Duevi, Fausto Beccalossi, Simone Zanchini, Luca Aquino, Francesca Ajmar, Antonio Zambrini, Fabiana Cozza, i TuDip, i Ballsy Swing

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito (eccetto i Notturni del 4 luglio e il concerto degli OY il 29 luglio a Villa Tittoni, con biglietti risp. a 5 e a10 euro). La Suoni Mobili Card dà diritto ai posti riservati (dove previsti)

A tutti i concerti si potrà acquistare il nuovo discomobile #3con artisti delle edizioni 2014 e 2015.

Suoni Mobili sostiene la campagna SLA: muoviamoci promossa da Amici di Villa dei Cedri.

La quinta edizione con il Suoni Mobili Party del 3 luglio a Villa Greppi di Monticello Brianza, special guest la violinista e cantante Iva Bittová, cui seguirà il concerto a Besana Brianza di Arsene Duevi in duo con Giovanni Falzone in un meeting musicale tra Sicilia & Togo, con l’intervento di due formazioni di proporzioni gulliveriane, i SuperCori e i SuperOttoni.

Tra gli eventi del week end d’apertura, da non perdere, la dodicesima edizione dei Notturni di Musicamorfosi a Villa Tittoni, il 4 luglio, intitolati quest’anno in omaggio al film di Paolo Sorrentino, La Grande Bellezza #2  (il #1 essendosi tenuto al Roseto della Reggia in occasione di Monza Visionaria in maggio, mentre il #3 si terrà a Villa Ghirlanda di Cinisello Balsamo in settembre). Format assolutamente originale, ipertrofiche miscellanee di grande freschezza ideativa, i Notturni disvelano nuove modalità di fruizione musicale, come il Dj set di musica classica di Isinaz, il Lettino armonico, che propone vere e proprie sedute di “massaggio molecolare su impulso musicale”, la Pianotherapy tramite esecuzione del Catalogue d’oiseaux di Messiaen di Stefano Nozzoli, la sessione di Sound Painting per danzatori, musicisti e videomaker professionisti o non, e le Visite visionarie, ormai un’istituzione di Musicamorfosi, che permettono di esplorare la “grande bellezza” che ci circonda immergendosi nei suggestivi racconti di Andrea Taddei, su sfondo di mix musicali di Saul Beretta.

Il duo di Vincent Peirani, alla fisarmonica ed Emile Parisien al sax contralto presenterà il nuovo album Belle Epoque, il 19 luglio a Villa Greppi di Merate, la Rad Trads, brass band newyorkese “che ha trasformato il jazz in rock&roll” approderà in piazza S. Michele di Oreno di Vimercate il 24 luglio, il Luca Aquino Quartet presenterà il suo omaggio ai Doors, Overdoors, il 10 all’Arengario di Monza e l’11 in piazza a Cremella, e la voce suadente della svizzero-ghanese Joy Frempong del duo afro electro pop Oy incanterà il pubblico di Villa Tittoni a Desio il 29 e dell’Area Cazzaniga a Merate il 30.  Il 28 a Sirtori sarà protagonista di un funambolico concerto tra jazz e avanguardia il violoncellista olandese Ernst Reijseger, mentre il TuDip Ensemble, tra le formazioni “del cuore” di Musicamorfosi, saranno il 9 luglio all’Arengario di Monza, il 23 a Cornate d’Adda con un omaggio alla canzone d’autore italiana, Parlami d’amore Mariù.

Il 5 luglio Simone Zanchini in quartetto con Casadei Secondo (me), aperto dalla performance social Tramonto liscio in vigna del duo di fisarmonicisti Fratelli Rossi, di Fausto Beccalossi (21 luglio a Casatenovo) e di Nadio Marenco con Adalberto Ferrari in Tico-Tico, il 30 a Lissone.

Echi di musica brasiliana contrappunteranno l’intero festival dal suo interno, con il festival nel festival MultiCulti di Lissone dedicato quest’anno al Brasile, che prevede le performance di social samba Fabiana Cozza (il 17, So Danco Samba), il laboratorio e concerto del conductor Martin Lutero (Missa dos Quilimbos, il 16), e inoltre una maratona cinematografica (il 7 luglio a Lissone) con omaggi a Carmen Miranda, Carlinos Brown e Pelé, con deviazione il14 a Verano Brianza con il Francesca Ajmar trio (Una notte a Rio).

Connotano in maniera inconfondibile la manifestazione targata Musicamorfosi gli eventi “social”, destinati ad una ampia partecipazione pubblica, si tratti di una performance, di un concerto, di un laboratorio: tra questi, all’interno dei Notturni a Villa Tittoni di Desio, nel progetto Parco delle Culture, la session di Sound Painting, e gli eventi Tramonto liscio in vigna (5), lo stage di danza e concerto a ballo con i Ballsy Swing (12), So danco (vieni a ballare) la zumba (17), So danco samba con Fabiana Cozza a Lissone (17), Social tango (18)Cosmopolitown e Freestyle (vieni a rappare) con Zanko el arabe blanco (25), e lo stage di percussioni brasiliane con Gilson da Silveira (26 a Lissone).

Musicamorfosi pone grande attenzione al mondo dell’infanzia, con gli spettacoli di Mariangela Martino e Roberto Zanisi, gli eventi racchiusi nella “rassegna nella rassegna”, Battiti dal bosco delle querce (tra cui Stella di mare e Glù Glù e il Cucinamusica con Roberto Zanisi,) e il concerto Merry melodies che, sullo sfondo dei cartoni della Warner Bros, rivelerà a piccoli e grandi la musica del grande compositore statunitense Raymond Scott.

Punto d’arrivo di un acrobatico loop musicale lungo un mese, il Requiem di Mozart, interpretato dal Collegium Musicum di Köln diretto da Michael Ostrzyga, il 5 agosto nella basilica Romana Minore di Besana Brianza.

Suoni Mobili sostiene la campagna SLA: muoviamoci promossa dall’Associazione Amici di Villa dei Cedri (post campagna “doccia ghiacciata”) per diffondere la consapevolezza su come e dove prendersi cura di questa malattia inguaribile, che colpisce le cellule del sistema nervoso che controllano i muscoli e che in pochi anni provoca progressiva paralisi del corpo con effetti devastanti sulla salute del malato. Aiutaci anche tu ad aiutare chi ne soffre, facendo una donazione all’Associazione Amici di Villa dei Cedri (IBAN: IT71 R033 5901 6001 0000 0122 526, Banca Prossima, Causale: liberalità progetto SLA. Muoviamoci!).

www.suonimobili.it