Ravenna Jazz 2020 – dal 7 al 16 maggio

437
Pat Metheny - foto John Peden - Ravenna Jazz 2020
Pat Metheny (foto di John Peden)

Ravenna Jazz 2020 (il festival è giunto alla sua quarantasettesima edizione) presenta un cartellone si estenderà su dieci giornate, dal 7 al 16 maggio. Diversi i palchi che ospiteranno i concerti: dal Teatro Alighieri (destinato a nomi di notorietà internazionale: Pat MethenyPaolo Fresu e Petra Magoni) ai piccoli club e teatri che ospiteranno le proposte di “Ravenna 47° Jazz Club”, focalizzate sull’attualità jazzistica: Jazzmeia Horn, Sarah McKenzieJulian Lage, Shai Maestro, Derek Brown, Ghost-Note, Alessandro Scala con Barbara Casini.

All’interno di Ravenna Jazz 2020 troverà spazio anche la conclusione dell’iniziativa didattica «Pazzi di Jazz»: la produzione corale-orchestrale “Pazzi di Jazz” Young Project (con ben 250 baby musicisti in compagnia di Enrico RavaMauro Ottolini e Alien Dee).

Anche quest’anno i concerti ‘Aperitifs’ caratterizzeranno i pomeriggi di Ravenna Jazz 2020: musica jazz in chiave informale, all’ora dell’aperitivo, con dieci appuntamenti tutti a ingresso gratuito ospitati in alcuni locali del centro cittadino.

Il workshop di “Mister Jazz” sarà quest’anno affidato a Barbara Casini e punterà su due temi principali, intersecandoli: il canto e la musica popolare brasiliana (Mama’s Club, 8 maggio).

Ravenna Jazz è organizzato da Jazz Network con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura del Comune di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna, con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

Paolo Fresu (foto di Jean Louis Neveu) - Ravenna Jazz 2020
Paolo Fresu (foto di Jean Louis Neveu)

Teatro con red carpet a Ravenna Jazz 2020

Grandi e piccoli organici calcheranno il palco del Teatro Alighieri. Il 9 maggio Pat Metheny tornerà a Ravenna dopo il successo raccolto in occasione dell’edizione 2017 del festival. Questa volta presenterà il nuovo format “Side-Eye”: un set musicale che, da un concerto all’altro, prevede un cast a rotazione attorno alla chitarra del leader. Metheny accoglierà nel suo trio nuove leve che hanno attirato la sua attenzione. La versione di “Side-Eye” che si ascolterà a Ravenna Jazz vedrà la partecipazione di James Francies a pianoforte e tastiere e di Marcus Gilmore alla batteria.

Paolo Fresu e la vocalist Petra Magoni si avventureranno assieme in un omaggio alle canzoni di Doris Day, una produzione originale che coinvolgerà una formazione orchestrale dall’ampio organico come l’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti (il 10 maggio).

La produzione originale “Pazzi di Jazz” Young Project è dedicata quest’anno a Miles Davis (11 maggio, a ingresso gratuito). Sul palco saliranno 250 giovanissimi esecutori affidati alle cure del direttore e arrangiatore Tommaso Vittorini, del trombettista Enrico Rava, del trombonista Mauro Ottolini e del beatboxer Alien Dee. In qualità di solisti e direttori affiancheranno i giovani allievi da loro stessi preparati nel corso del progetto didattico.

Julian Lage (foto di Nathan West)
Julian Lage (foto di Nathan West)

L’ebrezza del jazz a… 47° a Ravenna Jazz 2020

Sono sette gli appuntamenti di “Ravenna 47° Jazz Club” , quest’anno.

Il Teatro Socjale di Piangipane è la sala dedicata alle voci, a partire da quella della cantante e pianista australiana Sarah McKenzie, alla quale sarà affidata l’apertura del festival (7 maggio). Sempre al Socjale, il 14 maggio, si esibirà Jazzmeia Horn, mentre al Cisim di Lido Adriano il 12 maggio potremo assistere al concerto del trio del pianista israeliano Shai Maestro

Decisamente anticonformista sarà il solo di Derek Brown, che applica la tecnica del beatbox al sassofono (il 15 maggio). Brown utilizza sia tecniche note (slap tongue, respirazione circolare) che procedimenti del tutto inusuali (inclusa una peculiare forma di vocalizzazione derivata dal beatbox che si innesta tra i fraseggi del sax).

Al Bronson di Madonna dell’Albero arriva il trio del chitarrista Julian Lage (il 13), mentre il 16 suoneranno i Ghost-Note del leader e batterista Robert “Sput” Searight (tra gli altri componenti del settetto anche il percussionista Nate Werth, il bassista MonoNeon e il sassofonista Sylvester Onyejiaka.

Alessandro Scalasi esibirà con il quartetto «Bossa Mossa» e la cantante e chitarrista Barbara Casini sarà la special guest della serata (8 maggio, Mama’s Club).

Derek Brown - Ravenna Jazz 2020
Derek Brown

Concerti ‘Aperitifs’

Ascolti informali, in attesa dei live serali: i concerti ‘Aperitifs’ sono costituiti da dieci appuntamenti, tutti a ingresso gratuito e caratterizzati dalla formula dell’esibizione in solo, e si terranno in numerosi locali di tendenza del centro cittadino, all’ora dell’aperitivo.

Si parte giovedì 7 maggio al Fellini Scalino Cinque con la chitarrista e cantante Silvia Wakte. L’8 ci si sposta da Alex & Paul con la cantante e chitarrista brasiliana Tati Valle, il 9 all’Alighieri Caffè e Cucina la pianista e cantante Silvia Valtieri interpreterà i fondamentali del repertorio jazzistico, gli standard tra anni Trenta e Cinquanta. Alessandro Scala in “Sax for Chet” affronterà col suo sax tenore i cavalli di battaglia di Chet Baker (il 10 al Passo Carraio). Le “Note di viaggio” del fisarmonicista Massimo Tagliata sono un percorso dal tango al jazz, passando per altri generi che hanno influenzato il celebre ritmo da ballo argentino (l’11 a Casa Spadoni). La pianista e cantante Laura Avanzolini sarà il 12 al Cairoli con «Sings Bacharach». Il 13 maggio al Mercato Coperto troviamo la cantante e multistrumentista Eloisa Atti e le canzoni pop underground del suo “Walking the Edges”. Il 14, l’Aperitif sarà al Fresco Cocktails & Tapas con il sassofonista Fabio Petretti e il suo «Trip of Melody». Al Cabiria wine bar (il 15) si potrà assistere al “Piano Punk Cabaret” del cantante e pianista Giacomo Toni. Per l’ultimo ‘Aperitif’ (il 16 al Roma Ristorante & Cocktail) il chitarrista e cantante brasiliano Rogerio Tavares renderà omaggio alla sua terra con un programma musicale dedicato alla bossa nova.

Pazzi di Jazz 2019 (foto di Giampaolo Solitro) - Ravenna Jazz 2020
Pazzi di Jazz 2019 (foto di Giampaolo Solitro)

Per informazioni:
Jazz Network
tel. 0544 405666, fax 0544 405656
email: 
info@jazznetwork.it
www.ravennajazz.org – www.jazznetwork.it