Nuovo direttivo per l’Associazione delle Etichette Indipendenti di Jazz

Confermato il presidente uscente Marco Valente, direttore artistico della casa discografica Auand.

4743

Nei giorni scorsi il nuovo Consiglio direttivo di ADEIDJ – Associazione delle etichette indipendenti di Jazz si è riunito, in modalità on line, per rinnovare le sue cariche elettive. Alla presidenza è stato confermato l’uscente Marco Valente, direttore artistico dell’etichetta pugliese Auand. Il suo vice sarà Ermanno Basso, produttore della CamJazz mentre la carica di Segretario è stata assegnata a Gabriele Rampino della label leccese Dodicilune. Completano il Consiglio Claudio Carboni di EgeaFabrizio Salvatore di AlfaMusic. L’Associazione – nata nel 2018 e che comprende 25 etichette in tutta Italia – fa parte della Federazione Nazionale Il Jazz Italiano, presieduta da Paolo Fresu, sorta per la promozione della cultura jazzistica nel nostro paese, che raduna le sette principali associazioni del settore: I-Jazz (festival), MIDJ (musicisti), Italia Jazz Club (Club), IJN (agenti), AFIJ (fotografi), IJVAS (istruzione) e, appunto, ADEIDJ (etichette). Nei prossimi giorni l’associazione renderà note le iniziative studiate a tutela delle etichette, anche in relazione alla situazione emergenziale del coronavirus, che ha colpito pesantemente l’industria discografica e dello spettacolo.
L’Associazione si propone di promuovere, sviluppare, diffondere e valorizzare la cultura musicale, senza discriminazioni di spazio, di tempo e di tendenze e in particolare di valorizzare il ruolo della musica Jazz quale sviluppo della cultura musicale popolare anche attraverso l’editoria discografica e la pubblicazione di opere musicali di Jazz. Questi gli obiettivi dell’associazione: avviare azioni atte a raccogliere risorse pubbliche e private al fine di sostenere le attività dell’associazione; collaborare, partecipare e sostenere altri Enti (associazioni, fondazioni, Onlus, ecc.) aventi scopi analogo al proprio o capaci di creare sinergie favorevoli a raggiungere gli scopi statutari; favorire e organizzare manifestazioni musicali, conferenze, saggi, concerti ed ogni altra forma di spettacolo e di produzione, inclusa quella discografica ed editoriale legata alla musica Jazz; attivare iniziative musicali e culturali nella sfera dell’aggregazione sociale e del tempo libero, per la promozione della persona e della qualità della vita; svolgere qualsiasi altra attività che si rivelasse utile a promuovere e a diffondere la conoscenza della musica e della cultura musicale; organizzare, senza alcuna finalità lucrativa, manifestazioni culturali, musicali, teatrali, ricreative, cinematografiche, di animazione ed artistiche e partecipare, ad esse, con propri soci se promosse ed organizzate da altre Associazioni, Enti Pubblici e Privati. Info e contatti adeidj.it; 347.6107026 – presidenza@adeidj.it

Marco Valente
foto di Giacomo Citro